Quantcast

Campo a fuoco a Roffia: morti due cani, un uomo in ospedale foto

Più informazioni su

Quando è arrivato sul posto e ha capito che i suoi 2 cani erano morti asfiassiti, si è sentito male. Il fuoco si è divorato il campo davanti alla sua proprietà, ma il fumo ha invaso Roffia, tanto da non lasciare scampo ai cani. L’incendio è scoppiato su un terreno a Roffia di San Miniato nel pomeriggio di oggi 18 luglio. Come, è ancora un mistero.

Partito come un incendio di sterpaglie, il fuoco si è, alla fine, mangiato circa 4 ettari di campo dietro le case, in una zona che si raggiunge da una strada bianca. Il 70enne si è sentito male, ma tutti in quella zona si sono presi un bello spavento. “Io – racconta una persona che abita lì davanti – ho visto da lontano il fuoco, ho preso cani e bambini e sono andato via, avvertendo i vicini e chiamando i soccorsi”. Il fuoco sul ciglione della strada ha scatenato la paura ma alcuni raccontano di un rumore forte udito poco prima e che ha invitato ad affacciarsi. La scintilla, secondo i testimoni, non sarebbe partita dal bordo strada, ma da una zona più interna del campo, come se qualcuno ci avesse lanciato qualcosa. A spegnere le fiamme è stato l’intervento dei vigili del fuoco, arrivati con ben tre squadre da Empoli, Ponsacco e Cascina. Una rimasta sul posto, per assicurarsi che le fiamme non ripartano. Sul posto è anche arrivata la polizia municipale di San Miniato, con il sindaco Simone Giglioli.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.