Quantcast

Castelfranco, maxiprogetto per riqualificare palasport foto

È pronta a ripartire l’avventura della pallavolo castelfranchese, chiamata ad un doppio campionato in serie B con le due società del paese, l’Arno volley 1967 per il maschile e la Pallavolo Castelfranco per il femminile. Due società fresche di rinforzi, con tanti giovani promettenti ma anche con una vecchia gloria che torna dove tutto è cominciato: è il campione Marco Nuti, ex giocatore di A1 e della Nazionale, chiamato da quest’anno ad allenare i ragazzi dell’Arno Volley, a dimostrazione di una tradizione pallavolistica che Castelfranco continua a portare avanti.

Una tradizione che l’amministrazione comunale è decisa a sostenere, mettendo mano al PalaBagagli con un grande intervento di manutenzione straordinaria. “Dopo circa 20 anni il palazzetto mostra tutti i segni del tempo – spiega il vicesindaco con delega allo sport Federico Grossi -. Per questo stiamo preparando un progetto di riqualificazione che punta ad una riorganizzazione degli spazi e ad un efficientamento energetico e termico. Un progetto che, secondo una prima stima, avrà un importo compreso fra 350mila e 500mila euro, e che procederemo ad inserire nel bando governativo per lo sport e le periferie”. Una novità che Grossi ha annunciato questa mattina, in municipio, durante la presentazione delle due squadre di pallavolo, aggiungendo di aver anche “attivato, fin dall’inizio della legislatura – ho proseguito Grossi – un dialogo diretto con le società e le associazioni sportive per capire come poter migliorare gli impianti sportivi castelfranchesi. Perché il rilancio dello sport è tra i primi obiettivi del nostro programma sul quale ci siamo impegnati fin dai primi mesi con convinzione e spirito collaborativo”.

Tra le mura del palazzetto, intanto, Arno Volley e Pallavolo Castelfranco hanno già iniziato la preparazione, in attesa della prima di campionato fissata per entrambe le squadre al 19 di ottobre, al termine di un’estate che ha visto l’arrivo di numerosi rinforzi. La squadra maschile Arno Volley 1967 si prepara ad iniziare il girone D del campionato Fipav serie B con una rosa drasticamente rinnovata. Su 13 giocatori ben 7 sono nuovi arrivi e anche il mister è cambiato, con il grande ritorno a Castelfranco dell’indimenticato Marco Nuti, ex campione che ha giocato in serie A1 e in Nazionale e allenato in serie B a Fucecchio. Nuti sarà affiancato da Giacomo Finisini e Cristiano Volterrani come aiuto allenatore.
Il rinnovamento della squadra parte quindi da una guida tecnica d’eccezione ma prosegue poi nei ragazzi: quest’anno arrivano giovani promettenti nel team biancoverde come Andrea Consani (opposto), Luca Riposati (palleggiatore), Cristian Cannella (libero) e Lorenzo Verdecchia (schiacciatore), proveniente dalla Nazionale Italiana Sordi. Torna a giocare sulle rive dell’Arno, poi, anche lo schiacciatore castelfranchese Leonardo Aliberti e fa il suo grande ritorno in Toscana, dopo l’esperienza in serie A2, Davide Benaglia (centrale). Nuovo anche il regista Michel Guemart (palleggiatore), atleta di grande esperienza con un passato in serie A. Sono invece stati riconfermati Fabrizio Andreatta (schiacciatore), Matteo Ridolfi (centrale), Nicola Falaschi (schiacciatore), Francesco Da Prato (opposto), Francesco Pitto (centrale, capitano), e Riccardo Pinzani (libero).
“La nostra società è come una grande famiglia composta da circa 25 persone che danno il loro contributo, fatta di ragazzi appassionati che si impegnano con quattro allenamenti la settimana più la partita – ha spiegato il direttore sportivo Davide Volterrani -. Quest’anno abbiamo rivoluzionato la squadra con tante novità. Abbiamo diversi giovani promettenti insieme ad atleti di esperienza, guidati da un grande allenatore che siamo fieri di poter riaccogliere a Castelfranco. Ci aspetta un girone favorevole a livello logistico, con squadre umbre e emiliane oltre alla toscana Pontedera, e con un buon livello di avversari. Il nostro obiettivo è continuare il nostro percorso, puntando a raggiungere la parte alta della classica”.

Squadra rinnovata anche per la ragazze della Pallavolo Castelfranco che quest’anno vede arrivare da Santa Croce quattro giovanissime atlete reduci dal campionato under 18: le schiacciatrici Giulia Bertelli e Chiara Zonta e le centrali Eva Bernardeschi e Sara Chisari. L’altra new entry è la palleggiatrice Valentina Menganziol, proveniente dall’Ezzelina Carinatese della provincia di Treviso. I coach rimangono gli stessi, Alessandro Menicucci e Nicola Ficini, insieme alla riconferma delle atlete Martina Lippi (palleggiatrice), Erika Tamburini e Melissa Tesi (liberi), Margherita Andreotti e Alessandra Colzi (centrali), Francesca De Bellis, Chiara Scadella e Virginia Ristori Tomberli (schiacciatrici).
“Puntiamo a salvarci il primo possibile e poi cercheremo di divertirci – ha detto scherzando il direttore sportivo Luigi Palidori -. Abbiamo ringiovanito tanto la squadra e con i nostri allenatori, tra i migliori in Toscana, le nuove giovani atlete cresceranno di sicuro all’interno del gruppo. Hanno ottime potenzialità. Del nostro team è rimasto il ‘nocciolo duro’, la rosa delle titolari”. La prima di campionato B1 per le ragazze castelfranchesi è fissata per il 19 ottobre a Città di Castello. Il primo match in casa è previsto per il weekend successivo contro la squadra di Imola.

Giacomo Pelfer

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.