Antica trebbiatura e palio di San Regolo, festa a La Serra

Torna a La Serra, nel territorio di San Miniato, la Festa dell’aia, per ricordare la trebbiatura del grano così come avveniva una volta. E torna anche il palio di San Regolo, giunto alla 40esima edizione – ricorrenza che lo elegge a palio più antico del comprensorio. Si parte domani (30 agosto) con le celebrazioni religiose: alle 21,30, per San Regolo, verrà recitato il rosario in un percorso a piedi fino a Bucciano. Il giorno successivo, sabato (31 agosto), la messa prefestiva inizierà alle 18 mentre domenica (1 settembre) la messa solenne in suffragio dei benefattori sarà alle 11,30.

La sera invece sfilerà per le vie del paese la processione per festeggiare la Madonna Regina della pace, a partire dalle 21,30. Per l’occasione, suonerà la filarmonica Giuseppe Verdi di Castelfiorentino. Gli appuntamenti religiosi si accompagneranno, anche quest’anno, a quelli più mondani. Sabato (31 agosto) ci sarà una cena in stile anni Sessanta, alle 20: per le prenotazioni contattare Francesca (edicola) allo 0571.43125, Patrizia (Giorgio Shop) allo 0571.460068 o Stefano (agraria) allo 0571.460000. Alle 21,30 invece, in piazza, sarà proiettato Il tuo dono speciale: un filmato sulle attività dei campi solari di questa estate. A seguire, cinema sotto le stelle. Il clou della festa sarà domenica (1 settembre): inizio alle 15 con la caccia al tesoro; alle 16, quindi, trebbiatura del grano con le macchine d’epoca. Il pomeriggio sull’aia sarà accompagnato dalla rievocazione degli antichi mestieri, da una mostra di foto e feste che furono, una mostra di Vespe e moto d’epoca. In piazza, musica con Stefano e Ivano. E ancora: sbandieratori e musicisti di San Lazzaro, mercatino e spettacolo per i più piccoli in compagnia del mago Pallonio. Il palio, con tanto di corsa nei sacchi in cui si sfideranno le contrade San Regolo, La Pieve, Palagio e Mulinaccio, si disputerà a partire dalle 18. Durante tutte le varie manifestazioni che si svolgeranno sulla piazza dietro la chiesa, sarà sempre aperto lo stand gastronomico con pizze, ciacchini, bibite, bomboloni, costate e dolci, oltre alla tradizionale fiera di beneficenza.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.