Quantcast

Paesaggi Terrestri, i dipinti dei ragazzi del centro diurno foto

Raccoglie alcuni dei dipinti realizzati dai ragazzi disabili del centro diurno La Farfalla di Castelfranco di Sotto durante il laboratorio di pittura. La mostra Paesaggi Terrestri è stata inaugurata oggi 24 settembre nei locali dei Servizi Sociali del Comune di Castelfranco di Sotto.

Le tele sono dipinte con colori naturali e ritraggono paesaggi toscani. Le tempere per dipingere sono realizzate dagli stessi ragazzi attraverso la trasformazione di materiali raccolti in natura, come ad esempio la terra, in pigmenti per la pittura. Il risultato sono sfumature cromatiche calde e armoniose che i ragazzi hanno sviluppato attraverso lavori di gruppo, espressione di un sentimento di condivisione e amicizia.
“Siamo una grande famiglia – racconta una delle ragazze del gruppo di pittori -. Siamo sempre in collaborazione, ci aiutiamo e facciamo le cose in gruppo. Prima abbiamo fatto degli schizzi e poi abbiamo dipinto, con la guida del tecnico del disegno Riccardo Socchi”. Il progetto di laboratorio di pittura, coordinato dalla Cooperativa Agape che gestisce il Centro “La Farfalla” per conto della Asl Toscana Centro, ha lo scopo principale di favorire la comunicazione e l’espressione della creatività attraverso un linguaggio non esclusivamente verbale, in base alle singole capacità dei partecipanti. Si è lavorato con la “terapia dell’arte”, la ricerca di benessere psicofisico attraverso l’espressione artistica dei pensieri, vissuti ed emozioni.
L’impegno dei ragazzi ha prodotto una serie di interessanti lavori che evidenziano la partecipazione ed emotività di ciascuno di loro. Per questi provetti pittori l’esposizione delle loro opere, e quindi il riconoscimento del loro lavoro, rappresenta un aspetto peculiare perché accresce il loro senso di identità e rafforza l’aspetto positivo dell’inclusione nel territorio.
“Siamo felici di poter ospitare questa mostra collettiva che non ha nulla da invidiare ad un’esposizione di professionisti – hanno detto il sindaco Gabriele Toti e l’assessore alla Cultura e al Sociale Chiara Bonciolini, presenti all’inaugurazione -. In questi dipinti si legge l’entusiasmo dei ragazzi che si sono impegnati tanto nella loro realizzazione. È emozionante poi assistere alla soddisfazione di poter mostrare i propri lavori, ricevere i complimenti dei visitatori. Questi ragazzi fanno parte della nostra comunità ed è bello poter trovare le occasioni che lo ricordano a tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.