“Era innamorata di Montopoli”, una sala per Marinetta Nazzi

“Marinetta è stata non solo un’amministratrice della nostra città ma anche una concittadina innamorata di Montopoli Valdarno, della sua storia, delle sue tradizioni e del suo patrimonio artistico e culturale”. Per questo, come spiega l’assessore alla Cultura Cristina Scali, sabato 28 settembre alle 10 sarà scoperta una targa in ricordo di Marinetta Nazzi.

Porterà il suo nome una saletta espositiva al piano terra del palazzo dell’Antica Cancelleria. Con il sindaco Giovanni Capecchi ci saranno anche i familiari e gli amici di Marinetta. Al nome di Marinetta Nazzi, infatti, si legano luoghi simbolo della cultura montopolese. “È stata tra le fautrici dell’Accademia Caccini, oltre che tra coloro i quali diedero avvio al Museo civico – spiega ancora l’assessore -. Ha lavorato per anni per preservare e promuovere il patrimonio di Montopoli, anche per le generazioni a venire”. Per questo, quindi, l’amministrazione comunale ha deciso di dedicare questo nuovo spazio espositivo proprio a Marinetta Nazzi. Alle 11 sarà svelata la targa in suo onore, fatta in ceramica montopolese, alla quale Marinetta teneva moltissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.