Fucecchio in blu per i diritti dei bambini foto

E’ stata un’occasione di festa e di incontro. Ma anche di riflessione su un tema che è la base della civiltà: i diritti dei bambini. In un mondo, il nostro, che fa fatica a bilanciarli con i doveri. Ieri sera 21 novembre, tanti bambini e tante famiglie hanno festeggiato i 30 anni dalla firma della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a Fucecchio: al Parco Corsini si sono ritrovati i nidi d’infanzia, le scuole dell’infanzia e le scuole primarie di Fucecchio.

Con loro c’erano il garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Toscana Camilla Bianchi, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e l’assessore alla scuola Emma Donnini. Davanti alla statua di Eloisa illuminata per l’occasione di blu, il colore simbolo dei diritti dell’infanzia, bambini, famiglie e autorità si sono riuniti per la consegna della “Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” insieme al volume “I diritti dei bambini in parole semplici”, dopodiché l’assessore Donnini ha accompagnato il garante Bianchi e il presidente Giani in visita nei luoghi dei servizi alle persone del Comune. All’incontro hanno partecipato anche della dirigente scolastica Maria Elena Colombai e la coordinatrice pedagogica Roberta Baldini.
“Vorrei esprimere – ha commentato Camilla Bianchi – un vivo apprezzamento ed un sentito ringraziamento all’assessore alla scuola Emma Donnini ed al sindaco Alessio Spinelli per l’iniziativa realizzata in occasione del trentennale della Convenzione internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che ha coinvolto presso la Ludoteca&Biblioteca bambine e bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie. La testimonianza della loro numerosa presenza, unitamente a quella delle famiglie e degli insegnanti, avvalora e vivifica il senso della Convenzione e dei principi in essa contenuti ed evidenzia altresì la rispondenza tangibile dell’attenzione e dell’impegno profuso dall’amministrazione comunale rispetto ad una garanzia sostanziale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.