Alloggi popolari, Fucecchio ratifica il finanziamento regionale

Saranno 13 gli alloggi di edilizia popolare a Botteghe di Fucecchio. Grazie a un bando della Regione Toscana, infatti, a Fucecchio arriverà un finanziamento di 1 milione e 717mila euro per acquisire al patrimonio pubblico i 13 alloggi

Saranno 13 gli alloggi di edilizia popolare a Botteghe di Fucecchio. Grazie a un bando della Regione Toscana, infatti, a Fucecchio arriverà un finanziamento di 1 milione e 717mila euro per acquisire al patrimonio pubblico i 13 alloggi. Il consiglio comunale ha ratificato (con il voto a favore della maggioranza formata da Pd e Orgoglio Fucecchiese, l’astensione del Movimento 5 Stelle e il voto contrario di Lega e Forza Italia) il ricevimento di questo finanziamento arrivato grazie ad un bando regionale al quale ha partecipato la Cooperativa Antonio Gramsci di Fucecchio.

Grazie a questo specifico bando per il recupero di immobili adesso gli appartamenti passeranno al Comune che, senza oneri economici ma utilizzando soltanto il contributo regionale, li acquisirà e li darà in gestione a Publicasa spa, che poi provvederà a concludere le opere necessarie e ad utilizzare gli appartamenti per la graduatorie dell’edilizia residenziale pubblica.

“E’ un grande risultato – per il sindaco Alessio Spinelli – che soltanto un’opposizione miope come quella che abbiamo in consiglio comunale a Fucecchio poteva non vedere. Sono riusciti a dichiararsi contrari anche alla possibilità di aumentare la disponibilità di alloggi pubblici senza spendere un euro da parte del Comune. Invece che parlare di cavilli burocratici e di accampare scuse varie, farebbero meglio ad ammettere che loro questo tipo di edilizia destinata alle fasce più deboli non la vogliono. Non è la prima volta che si oppongono: era già accaduto quando presentammo il progetto Erp in piazza Salvo D’Acquisto.

Ieri mattina siamo stati quattro ore a dibattere di una questione che per Fucecchio ha soltanto aspetti positivi. Aumenteremo il numero di immobili pubblici disponibili, risolveremo un problema annoso come la lottizzazione di Botteghe che era rimasta ferma e non utilizzeremo nuovo suolo pubblico per costruire edilizia residenziale pubblica. E pensare che nel programma elettorale la destra fucecchiese aveva scritto che il Comune avrebbe dovuto acquistare un immobile come l’ex Cinema Excelsior per riconvertirlo. Volevano farci spendere milioni di euro senza nessuna prospettiva e poi votano contro all’acquisizione gratuita di 13 appartamenti grazie al finanziamento della Regione. Credo che non ci sia neppure bisogno di commentare ulteriormente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.