“Gli investimenti vanno bene ma con una visione”, Coppola replica a Parrella

Effettiva utilità e localizzazione, i criteri secondo Santa Maria a Monte di Tutti

“Gli investimenti che vorremmo sono quelli che coinvolgono, per una volta, l’intero territorio del comune”. Così Sergio Coppola, capogruppo in consiglio comunale per la lista Santa Maria a Monte di Tutti, risponde all’appunto della sindaco Ilaria Parrella sul progetto di riqualificazione delle ex scuole di San Sebastiano.

“Sono rimasto davvero perplesso – ha detto Coppola delle parole di Parrella -. Allora diamo un po’ di numeri: in 500 metri quadrati il sindaco ha già speso 1 milione e 200mila euro per il parcheggio di piazza della Vittoria. A pochi metri di distanza, si sono spesi 900mila euro per il distretto sanitario ‘in discesa’. Investimenti finanziati con mutui per 1 milione e 800 mila euro che pagheremo noi cittadini per i prossimi 20 anni.

Ora spenderà altri 2 milioni di euro per bonificare e ristrutturare le ex scuole di San Sebastiano per un centro sociale di cui conosciamo solo la presentazione progettuale e nessun analisi dei bisogni futuri o di come verrà gestito. Centro che data la sua funzione poteva essere posizionato una volta tanto a Cerretti, zona salubre, oppure a Ponticelli, località spesso dimenticata da questa amministrazione e snodo di collegamento con gli altri comuni. Noi siamo d’accordo sul fare investimenti, ma con una visione che tenga di conto dell’effettiva utilità dell’opera, sia rispetto ai costi sia rispetto alla localizzazione. E l’ulteriore investimento in aree con difficoltà di accesso o strutturali ci sembra un errore.

Invece, ancora una volta, si spendono 2 milioni di euro su un mutuo che sarà pagato da tutti noi nei prossimi venti anni. Soldi che potevano essere utilizzati, tanto per fare un altro esempio, in minima parte per mettere in sicurezza i 96 attraversamenti pedonali che abbiamo nel comune e, in particolare quelli che insistono su arterie fortemente transitate, dotandoli di segnalatori luminosi oppure iniziando a fare un po’ di marciapiedi a Ponticelli o a Montecalvoli, sulla provinciale o a San Donato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.