Rifiuti, Geofor si riprende i servizi: 158 assunzioni

Il gestore confida di riprendere tutti i servizi normalmente erogati già a partire dal 4 maggio

E’ stato sottoscritto l’accordo sindacale per l’assunzione in Geofor di 158 lavoratrici e lavoratori già dipendenti della società che aveva in appalto i servizi di raccolta nei comuni di Pontedera, Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme Lari, Castelfranco di Sotto, Crespina Lorenzana, Fauglia, Montopoli Val d’Arno, Palaia, Ponsacco, Pontedera, San Miniato, Santa Croce sull’Arno, Santa Maria a Monte.

A partire dal primo maggio, Geofor avrà quindi internalizzato la gestione diretta di tutti i servizi del ciclo dei rifiuti nei 22 comuni serviti. Con i nuovi ingressi, i dipendenti di Geofor diventeranno 606, configurando la società come il terzo operatore toscano e tra i maggiori 15 gestori italiani del ciclo dei rifiuti urbani.

Il consiglio di amministrazione ha ringraziato la dirigenza della struttura tecnica della società, che nonostante le incombenze di questa fase straordinaria, caratterizzata da una gravissima pandemia, hanno comunque lavorato per consentire la conclusione degli appalti anche nei territori dei comuni sopra indicati e conseguito l’assunzione delle nuove 158 unità.

Geofor confida di riprendere tutti i servizi normalmente erogati già a partire dal 4 maggio (per l’eventuale apertura dei centri di raccolta sarà necessario attenersi alle indicazioni delle ordinanze regionali), ricordando tuttavia che anche in questa drammatica fase di difficoltà l’azienda ha raccolto la stessa quantità di rifiuti dell’anno precedente, a dimostrazione che, nonostante la forte riduzione del personale in servizio (circa il 20% in meno ogni giorno) e talora qualche conseguente temporanea sospensione, i servizi sono stati resi con turni aggiuntivi, per i quali va il ringraziamento alla disponibilità e al senso di responsabilità delle maestranze al lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.