Passerella di presentazione per l’Urbino Taccola verso il centenario foto

Festa alla Casa del Popolo per una formazione che pensa al ritorno dell'Eccellenza al Simone Redini

All’interno dei locali della Casa del Popolo si è svolta la presentazione della prima squadra e della juniores dell’Urbino Taccola.

La serata davanti ad una buona cornice di pubblico, tutti rigorosamente distanziati e nascosti dalle mascherine, è stata condotta con padronanza dalla giornalista Simona Caroti dell’ufficio stampa del Comune di Vicopisano e dal vicesindaco e assessore allo sport Andrea Taccola.

Oltre alla passerella delle due squadre, l’ex calciatore dell’Urbino Taccola Sandro Cartei ha presentato il libro Il mio migliore amico di giochi. Un’autobiografia che ripercorre le gesta, le emozioni di un bambino che vuol giocare a calcio. Nei passi che ha citato ha manifestato i sacrifici e i valori che questo sport gli ha trasmesso. Ricordando la sua militanza con la maglia rossocrociata dell’Uliveto, l’importanza del ruolo di capitano verso i compagni e il rispetto verso gli avversari. Rievocando quellò’1 agosto 1999 quando si presentò al primo giorno di ritiro e gli venne consegnato l’abbigliamento da passeggio e da allenamento con l’impresso il logo della squadra facendo sì che si sentisse un calciatore vero.

Nelle prime file era presente ex sindaco l’ulivetese Juri Taglioli e l’attuale primo cittadino Matteo Ferrucci il quale complimentandosi con l’autore ha ricordato i suoi trascorsi da calciatore, ha evidenziato l’emozione che gli ha suscitato la lettura dal libro.

La presentazione delle squadra è avvenuta dando la parola al presidente Simone Taglioli. Il quale ha voluto ricordare l’importanza di tutti quelli che danno una mano per questa società. A partire dalle sorelle Sonia e Piera sempre disponibili per prepara il pranzo ai ragazzi fino a tutti i volontari. Emozionato il vicepresidente Giovanni Macchi. Gli applausi sono diventati scroscianti quando sul palco è stato chiamato Mauro Borroni da 50 anni dietro questa squadra, il quale ha manifestato il desiderio di tornar a disputare l’Eccellenza al Simone Redini. L’altro direttore generale Andrea Frassi ha preteso dai ragazzi l’onore della maglia.

Nel suo intervento l’ex capitano e attuale direttore sportivo Fabio Franchi ha sottolineato l’orgoglio di sentirsi ulivetesi e lo spirito di amicizia che lega i componenti dello staff societario tutti residenti in questo paese, una situazione non riscontrabile in altri ambiti societari. Dopo la presentazione delle due segretarie Pieranna Taglioli e Sara Natale e i consiglieri, la passerella conclusiva è stata riservata alle squadre. Il capitano Cosi oltre a sottolineare piacevolmente la presenza del pubblico, ha garantito massimo impegno, garantendo a nome della squadra che proveranno a mettercela tutta anche se dopo 6 mesi di inattività non sarà facile. Le foto ricordo dopo la presentazione della juniores capitanata dal tecnico Maurizio Pellegrini hanno preceduto il brindisi e il taglio della torta benaugurante, in una serata dove si è respirato ma i dubbi non sussistevano, il senso di appartenenza di una società che si avvia al centenario.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.