San Miniato punta sulle frazioni: a Balconevisi efficientamento energetico e arredi urbani

E intanto c’è il progetto esecutivo per il primo lotto di via Maremmana: ora l’appalto dei lavori

È una delle frazioni più piccole e periferiche del comune, ma, al tempo stesso, anche una delle più caratteristiche: Balconevisi, nel comune di San Miniato, è la frazione delle campagne e delle colline, del tartufo e dei boschi. Da lì, la vista è mozzafiato. E proprio per questo l’amministrazione comunale ha deciso di implementare un intervento di efficientamento energetico che possa migliorare l’illuminazione e la sostenibilità di viale della Rimembranza, uno dei punti d’interesse della frazione da dove si gode uno scorcio su tutta la Valdegola.

È un intervento non eclatante nella somma (13mila euro), ma significativo per gli abitanti della zona. Soprattutto se si considera che questo intervento di efficientamento è accompagnato dall’installazione di arredi urbani come panchine, cestini e una staccionata a protezione del punto panoramico. La valenza della riqualificazione è anche simbolica: in viale della Rimembranza furono piantumate delle piante di leccio in ricordo dei caduti di Balconevisi durante la Prima guerra mondiale. Ora l’Ufficio tecnico del comune ha individuato degli interventi per la manutenzione e il contenimento di questi alberi e altri per nuove piantumazioni che vanno a sostituire quelli che nel tempo sono andati perduti.

Qualche intervento, soprattutto per gli arredi urbani, si è già concluso, ma l’aspetto più rilevante è quello dell’efficientamento dell’illuminazione pubblica. I lavori sono stati appaltati e dovrebbero partire nell’arco di poco tempo. Nello specifico, si tratta del rifacimento completo della linea elettrica con l’inserimento di nuovi pali e corpi illuminanti a led. Questi permettono di rendere l’area più luminosa, ma soprattutto, essendo di ultima generazione, garantiscono un consumo di energia piuttosto contenuto. Insomma, rispondono ai criteri di sostenibilità.

Un altro grande intervento sulle frazioni di San Miniato è quello dei lavori di sistemazione di via Maremmana e via Primo Maggio, tra La Serra e Ponte a Egola. Il progetto esecutivo del primo lotto è pronto e adesso non resta che affidare i lavori. Tra l’altro, uno dei decreti legge approvati in tempo di pandemia dal governo, il cosiddetto decreto “semplificazioni”, introduce la possibilità di ricorrere a una procedura di affidamento diretto anche per lavori di importo superiore a 150mila euro. La sistemazione di via Maremmana sarà completata in tre step, di cui il primo lotto da 100mila euro è già finanziato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.