In giro senza mascherina, multe nella movida pisana

La Polizia è impegnata nei controlli contro assembramenti e altre irregolarità

In giro nella movida pisana senza mascherina, difficoltà ad accettare le nuove regole, fino a scatenare una lite. Sono alcune delle situazioni che si sono trovati davanti gli agenti della Polizia di Stato impegnati in servizi di controllo dei luoghi di aggregazione dei giovani a Pisa per prevenire e contenere le diverse forme di assembramenti e comportamenti in contrasto con le norme anti covid a tutela della collettività.

I controlli si sono concentrati alle piazze Garibaldi, Cavalieri e delle Vettovaglie. Erano le 23,40 di ieri 16 ottobre quando, in vico delle Donzelle, un cittadino tunisino di 21 anni, irregolare sul territorio nazionale, è stato sanzionato poiché privo di mascherina e sarà munito di provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Nel corso del servizio sono stati altresì sanzionati due cittadini inglesi poiché sprovvisti di mascherina. Diverse sono state le contestazioni elevate per il non corretto uso dei dispositivi di protezione personale che durante la notte, in seguito al calo di attenzione, vengono tenuti in modo non corretto.

Nel corso dei controlli sono state elevate anche tre contestazioni amministrative nei confronti di tre locali gestiti da cittadini bengalesi in quanto i gestori delle attività non indossavano i dispositivi di protezione.
Durante i controlli amministrativi il personale della Polizia di Stato è intervenuto per sedare una lite tra un cittadino tunisino e tre cittadini bengalesi. In particolare il cittadino tunisino era giunto alle vie di fatto con i bengalesi in quanto gli stessi avevano chiuso il minimarket e, quindi, non erano intenzionati a servire il tunisino che per reazione aveva iniziato a lanciare delle bottiglie di vetro contro i titolari che, per evitare ulteriori aggressioni, si sono chiusi dentro il negozio. Il tunisino è risultato irregolare sul territorio nazionale per cui verrà munito di provvedimento di espulsione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.