“Ha lottato come un leone”, ma Luca non ce l’ha fatta contro il coronavirus

Sabato mattina il funerale sarà celebrato a Ponticelli

Era ricoverato all’ospedale di Cisanello dal 23 novembre scorso dopo aver contratto il coronavirus. Luca Falcioni, appena 47 anni di Santa Maria a Monte è morto oggi 27 gennaio in terapia intensiva. “Ha lottato come un leone – ricordano fieri di lui i familiari – ma alla fine ha ceduto”, aggiungendo un’altra, giovanissima, vittima al triste tributo che il comprensorio del Cuoio ha pagato al covid 19.

Luca lascia la moglie e due figli di 17 e 15 anni, ma anche tanti amici in tante parti della Toscana, come capita solo alle persone buone e appassionate della vita come era lui. In particolare, Luca faceva parte dell’Abarth Club della Versilia.

Il funerale è già stato fissato e sarà celebrato sabato mattina alle 9 nella nuova chiesa di Ponticelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.