Quantcast

Dilettanti, è già tempo di mercato: la Cuoiopelli riparte dalle conferme di mister Marselli e di Lampignano

Vicino l'ok di Gabriele Pirone. A Capanne in Prima restano Antonio Doveri e il blocco della squadra dell'anno scorso

Nel tardo pomeriggio di ieri (19 giugno) con i passaggi in serie D di Cascina e Poggibonsi è calato il sipario sul campionato d’Eccellenza, l’unico torneo ripartito in forma mini dopo lo stop per la pandemia.

Le squadre dilettantistiche iniziano a tracciare le linee guida per la prossima stagione che dovrebbe essere, da un punto di vista Covid, meno traumatica dello scorso anno. Le formazioni del comprensorio iniziando a muovere i primi passi: la Cuoiopelli ha appena confermato l’allenatore Davide Marselli. Insieme a lui lo staff tecnico composto da Roberto Falivena che ha svestito i panni da calciatori appena il campionato ha ripreso ad aprile e il preparatore atletico Maurizio Bachi. Al momento è stato confermato il portiere Alessio Lampignano e ai dettagli sembra essere arrivata la trattativa per la riconferma di Gabriele Pirone in attacco.

Il San Miniato Basso e Luca Venturini da tempo hanno preso strade diverse. Il merito del tecnico in questi 11 anni è stato quello di portare il sodalizio giallo-rosso dalla Prima Categoria all’Eccellenza raggiungendo le primissime posizioni al momento dello stop per la pandemia lo scorso anno. Non è stato ancora reso noto il nome del nuovo allenatore, al San Miniato era stati accostati i nomi di Giovanni Maneschi, Pietro Cristiani prima del suo rinnovo con il Tau Calcio Altopascio ed ora prende sempre maggiore consistenza la candidatura dell’ex tecnico del Fucecchio Lorenzo Collacchioni, sul quale aveva posto le sue attenzioni anche la presidente del Tuttocuoio Paola Coia. Il mercato del San Miniato prenderà il via dopo aver sciolto il nodo dell’allenatore.

Andrea Cipolli, dopo aver riportato per sua stessa ammissione il Fucecchio nel campionato che conta, è tornato sulla panchina bianconera. Operazione allestimento della squadra in piena sintonia con il nuovo direttore sportivo Antonio Meazzini. La società prosegue nella sua politica tendente a attingere dal serbatoio del settore giovanile. Lorenzo Dell’Agnello guiderà ancora la juniores con lo scopo di continuare a consegnare i classe 2002, 2003 e 2004 alla prima squadra, basta vedere gli esempi di Nardi, Cenci, Rigirozzo, Malanchi, Di Biase, Ferraro e Bruchi. Rigirozzo con il Cascina e Malanchi con la Massese si sono particolarmente distinti in questo mini-campionato, sicuramente le avversarie busseranno alla porta dei bianconeri, vedremo se il sodalizio sarà capace di neutralizzare le richieste.

Prima Categoria

Antonio Doveri è stato confermato alla guida del Capanne. Tutte confermate le cariche dirigenziali a partire dal presidente Carlo Coscetti, dal vicepresidente Vittorio Sforza passando per il direttore generale Giovanni Di Gianni arrivano al direttore sportivo Andrea Melai. Confermati anche l’allenatore della formazione juniores provinciale Massimo Volterrani e il preparatore dei portieri Fabiano Macelloni. È stata confermata in blocco la squadra della passata stagione partendo dai portieri Francesco Batoni e Manuel Raffa dai difensori Simone Spella classe 2001, Giulio Morelli, Walter Raffalli, Nicolò Poggianti classe 2001 e Andrea Mandorlini classe 2000. A centrocampo sono stati confermati il capitano Stefano Fogli, Gabriele Rossi, Filippo Ferretti, Emiliano Testaino classe 2001 ai quali si aggiunge il nuovo acquisto Gabriele Cecchi nella passata stagione al Fornacette Casarosa. In attacco sono rimasti in rosso-verde Guido Morelli, Lorenzo Bracci, Alessio Randi e il classe 2001 Alex Liechi. Il direttore sportivo Melai è alla ricerca di un difensore e di un attaccante.

Il San Romano si è assicurato Alessio Botrini ex attaccante del Castelfranco. Il Ponte a Cappiano del nuovo allenatore Claudio Capioni ha preso l’attaccante ex San Miniato Ronny Mucciaccito, ora le attenzioni sono focalizzate su due difensori centrali Lorenzo Lazzerini ex Urbino Taccola e Lorenzo Marianelli ex Forcoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.