Quantcast

Palazzetto dello sport di Fucecchio e stadio Corsini, lavori per 460mila euro

Il comune ha chiesto alla Regione un contributo per gli interventi che dovranno partire entro la fine dell'anno

Il Comune di Fucecchio “batte cassa” alla Regione Toscana, l’obiettivo è il recupero funzionale della copertura del palazzetto dello sport in piazza Pertini e la messa in sicurezza dello stadio Filippo Corsini e relativa pista di atletica. Approvato in linea tecnica il progetto, ora spetta agli uffici regionali esprimersi. Il costo totale  è di 46Omila euro per entrambi gli interventi.

Se tutto andrà per il meglio, per assistere ad una partita di pallacanestro o pallavolo nel caso di piogge intense entro il prossimo triennio, non occorrerà più portarsi l’ombrello da casa, ne si vedranno più gli stracci sul pavimento di gioco, ne quella grossa rete appesa sotto il solaio per impedire le infiltrazioni d’acqua piovana all’interno.

Per quanto riguarda invece lo stadio Filippo Corsini è prevista una nuova recinzione di separazione tra il campo di calcio, la pista di atletica ed il pubblico con l’asfaltatura del vialetto d’ingresso mentre per la pista di atletica sono previsti solo rattoppi delle parti danneggiate.

Lo ha deciso la giunta guidata dal sindaco, Alessio Spinelli, nella seduta dello scorso 5 ottobre, approvando in linea tecnica il progetto esecutivo già inviato agli uffici regionali per accede al finanziamento del bando regionale approvato lo scorso 8 di agosto relativo al sostegno agli impianti sportivi. L’importo concesso ammonta a 400mila euro, gli altri 60mila sono a carico dell’ente richiedete.

Non poteva certo sfuggire un’opportunità del genere per riqualificare due impianti che da tempo necessitano di interventi di recupero e manutenzione. In primis la copertura del palasport che da tempo è costretto a fare i conti con le infiltrazioni dell’acqua piovana dal tetto con conseguente danneggiamento della pavimentazione di gioco.

Più articolato l’intervento di messa in sicurezza dello stadio Filippo Corsini dove la pista di atletica, che si presenta consumata e danneggiata lungo il suo sviluppo, si legge nella relazione tecnica allegata a progetto, sarà interessata invece solo da un intervento di manutenzione sulle diffuse lesioni al manto della superficie con rimozione dei tratti ammalorati della pavimentazione.

Per avere diritto al contributo dovranno essere iniziati i lavori entro la fine dell’anno o comunque avviate le procedure di gara per l’affidamento degli stessi, dopodiché l’intervento entrerà a far parte del programma triennale 2022/2024 dei lavori pubblici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.