“La perdita di un importante marchio avrebbe enormi ricadute”, Fratelli d’Italia Fucecchio sulla Alival

"Speriamo che anche la giunta fucecchiese riesca a portare la propria solidarietà nell'interesse dei propri concittadini coinvolti"

Il circolo di Fratelli d’Italia di Fucecchio “esprime solidarietà ai circa 80 dipendenti di Alival (Lactalis) di Ponte Buggianese. Anche molti nostri concittadini, ogni giorno, si recano a lavoro nello stabilimento che il nuovo piano industriale prevederebbe di chiudere dando seguito a licenziamenti e trasferimenti”. La preoccupazione è espressa da Vittorio Picchianti, coordinatore comunale Fratelli d’Italia Fucecchio.

“Speriamo – dice – che tutte le istituzioni locali prima e nazionali poi, si facciano portatrici delle istanze del territorio al fine di garantire la continuità occupazionale e produttiva. Ci aggiungiamo al costante qlavoro che il nostro consigliere regionale Capecchi e il senatore La Pietra stanno portando avanti in costante contatto con le rappresentanze sindacali.

La perdita di un importante marchio avrebbe enormi ricadute su tutti i lavoratori coinvolti, ma anche sull’indotto che viene assicurato dai comuni limitrofi o comunque prossimi come il nostro.
Sabato, nel corso di un consiglio comunale aperto, a Ponte Buggianese si farà in punto sulla crisi in atto, speriamo che anche la giunta fucecchiese riesca a portare la propria solidarietà nell’interesse dei propri concittadini coinvolti”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.