Mostra mercato del tartufo, edizione 2016 con Pinocchio

Tutto pronto per l’attesa inaugurazione della 46esima Mostra Mercato del tartufo di San Miniato. Alle 11,30 in piazza del Seminario a tagliare il nastro oltre al sindaco Vittorio Gabbanini, dell’assessore al turismo Giacomo Gozzini e del presidente della fondazione San Miniato Promozione Delio Fiordispina arriverà una nutrita schiera di ospiti a cominciare il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani con i consiglieri regionali Antonio Mazzeo, Andrea Pieroni e Alessandra Nardini.

E per questa edizione il nome del pregiato fungo ipogeo si unirà a quella di un altrettanto personaggio della letteratura Pinocchio i cui natali sono da attribuirsi a San Miniato Basso, sarà il vero protagonista di questo fine settimana. A San Miniato sono già arrivati oltre 150 espositori pronti a far assaggiare le loro prelibatezze in un primo weekend all’insegna del più famoso burattino al mondo.
A Pinocchio saranno dedicate due importanti iniziative proprio in questa prima giornata della mostra. Alle 18 di sabato, a palazzo Grifoni, inaugurazione della Mostra di pittura “Quasi Pinocchio – Valorizzazione tracciabilità e legalità” che riunisce diciannove pittori tra i nomi più noti del panorama artistico toscano, invitati a elaborare secondo la loro cifra stilistica ed iconografica un lavoro pittorico ciascuno, ispirato ad uno dei brani dell’opera musicale Quasi Pinocchio di Beppe Dati.
E proprio l’opera di Beppe Dati, alle 21,15, andrà in scena nell’auditorium Cassa di Risparmio di San Miniato, con una emozionante rappresentazione che farà rivivere ai bambini di tutte le età una delle fiabe più amate di sempre. Lo spettacolo, prodotto dalla fondazione San Miniato Promozione, devolverà il ricavato all’Irccs fondazione Stella Maris e alla fondazione Tommasino Bacciotti di Firenze.
Uno dei momenti più importanti della prima giornata di sabato della mostra è l’incontro-dibattito al Salotto del tartufo (Loggetta del Fondo), previsto per le 15, quando l’onorevole Luca Sani presidente della commissione agricoltura della camera dei deputati e l’assessore regionale Marco Remaschi parleranno delle nuove normative per la valorizzazione e tracciabilità del tartufo.
Alle 16,30 in via Angelica nella chisa di San Domenico l’artista spezino Roberto Braida torna ad esporre in Toscana dopo la fortunata mostra “Aqua” di Palazzo Pretorio a Certaldo. La nuova mostra Riverberi, allestita nella Cappella San Pietro Martire, curata da Filippo Lotti e Roberto Milani, verrà inaugurata all’interno degli eventi della 46esiam Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato. In mostra circa 20 lavori inediti in una location intrigante come la sala San Pietro Martire, dove pareti affrescate del XIV secolo dialogano con la contemporaneità dell’arte.
Domenica 13 novembre si entra invece nel vivo delle celebrazioni legate alla figura di Pinocchio. La mattina, intorno alle 10,30, nella sala del consiglio ci sarà la sottoscrizione del patto di amicizia tra il Comune di San Miniato ed il Comune di Pescia. Mentre nel pomeriggio, intorno alle 16,30, in piazza del Bastione ci sarà il lancio straordinario del Pinocchio con i palloncini, realizzato dal comitato Carnevale dei bambini di San Miniato Basso, in occasione del 40esimo anni di attività, in collaborazione con il centro commerciale naturale di San Miniato Basso, la Polisportiva, la casa Culturale e la consulta di San Miniato Basso.
In questo primo fine settimana, oltre ai prodotti enogastronomici d’eccellenza, non mancheranno momenti culturali. Sabato pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30, sarà possibile visitare gratuitamente (previa prenotazione 0571.42745 – segreteria@sanminiatopromozione.it) a gruppi di massimo 8 persone, la casa di Dilvo Lotti al numero 22 di via Maioli. Mentre domenica alle 17, il primo dei tre appuntamenti con la rassegna Assaggi letterari, vedrà il vincitore del premio Ghinetti 2015 (sez. giovani) Jacopo Storni, tornare a San Miniato per presentare il suo ultimo libro “L’Italia siamo noi. Storie di immigrati di successo”. Modera Andrea Marotta giornalista di Rai 3, sarà presente l’assessore alle politiche sociali David Spalletti.
Per tutto il weekend l’Officina del tartufo proporrà pomeriggi all’insegna dell’alta cucina con grandi chef protagonisti dei cooking show con degustazione gratuita di vini sanminiatesi in abbinamento ai piatti. Per le vie del centro andranno in scena il Mercatino delle arti e dei mestieri, il Mercatale di San Miniato sotto i Loggiati, lo Street Food con le bancarelle di prodotti tipici toscani e da tutta Italia in Corso Garibaldi, mentre il tartufo bianco e i vini di San Miniato, come sempre, saranno ospitati in piazza Dante.
Per info: 348.8160268 ufficiostampa@comune.san-miniato.pi.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.