Finale regionale Uisp, l’Empolese sfida la Valdera

Il comitato Uisp dell’Empolese-Valdelsa torna a sfidare la rappresentativa della Valdera. Grande attesa per la finalissima del torneo regionale, in programma domani sera, giovedì 24 marzo, allo stadio “Marconcini” di Pontedera, con calcio d’inizio alle 21,15. La rappresentativa empolese di calcio a 11 ,guidata da mister Alano Galligani, sfida la selezione della Valdera in una sorta di remake della finale nazionale di un anno fa.

La rappresentativa di calcio a 11 del comitato Uisp Empolese–Valdelsa torna in finale dopo cinque anni dal successo del 2011. La selezione empolese, guidata allora dal tecnico Gaggioli, trionfò a San Miniato ai calci di rigore contro la rappresentativa del Cuoio alzando il trofeo più importante della rassegna organizzata da Lega Calcio Uisp Toscana. Adesso, a distanza di un lustro, la comitiva allenata da mister Alano Galligani ha la possibilità di tornare sul gradino più alto del podio a livello regionale bissando lo straordinario successo ottenuto un anno fa ai nazionali Uisp di Rimini, quando capitan Lorenzo Larini e compagni furono capaci di imporsi per 2-1 sulla Valdera. Saranno ancora una volta gli eterni rivali della Valdera a contendere, giovedì sera (inizio del match alle ore 21,15) lo scettro di campione regionale a Squarcini e soci sul sintetico dello stadio “Marconcini” di Pontedera. La squadra di Galligani ha centrato la finalissima dopo aver chiuso al primo posto il girone eliminatorio sconfiggendo per 1-0 proprio la Valdera, grazie al sigillo di Dainelli, e superando ai rigori la compagine di Arezzo dopochè i tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0-0. Poi, in semifinale, la comitiva empolese aveva eliminato la rappresentativa della Garfagnana vincendo 1-0 in virtù del gol segnato nel recupero dal trequartista del Vitolini Mattia Leoncini e riuscendo ancora una volta a mantenere inviolata la propria porta. La Valdera ha invece eliminato in semifinale i “cugini” del comitato di Pisa imponendosi per 4-1. Dopo il titolo di campione d’Italia di un anno fa, la rappresentativa di mister Alano Galligani è attesa adesso ad un altro appuntamento decisivo per conquistare lo scettro regionale dopo cinque lunghi anni e arricchire la bacheca del comitato empolese di un altro trofeo di grande prestigio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.