Lupi in festa, tra vecchi traguardi e nuovi obiettivi – FOTO foto

“Oggi vedo un gruppo di persone motivate, con buone capacità organizzative ma soprattutto con la volontà di fare qualcosa per Santa Croce. La società è composta da vecchie conferme e nuovi entrati. Credo sia un connubio che può portare a buone cose: chi conosce da tempo questa realtà può contribuire con il proprio bagaglio di esperienza. I volti nuovi, invece, hanno l’adrenalina di chi vuole dare il massimo”.

Un discorso sentito quello del presidente dei Lupi Sergio Balsotti che, visibilmente emozionato, ha voluto ringraziare i sostenitori passati e presenti della società. Lo ha fatto ieri sera 28 giugno, in occasione di un aperitivo alla Canottieri svoltosi tra bandiere e palloncini biancorossi, musica e brindisi di buon auspicio. Tante le personalità legate ai Lupi di Santa Croce che hanno partecipato, dagli amici più affezionati e i rappresentanti istituzionali, agli imprenditori, i dirigenti, lo staff tecnico e i membri del consiglio di amministrazione. “Dovremo ricordare ai nostri giocatori che non portano una maglia qualsiasi – afferma Balsotti -. Quella maglia va onorata. Dopotutto, se siamo qui da 54 anni è perché abbiamo fatto grandi cose e quest’anno, a mio avviso, ci sono tutti i presupposti affinché la storia possa ripetersi”. Per un attimo è stato messo da parte il pensiero delle difficoltà economiche del passato, lasciando spazio ad un sentimento di profonda gratitudine verso gli imprenditori che hanno investito per rilanciare i Lupi in A2 (leggi anche:Lupi Volley, Balsotti: “In A2 anche per riaccendere il tifo”). “Non è stato semplice trovare grossi sponsor – prosegue Balsotti -. In compenso abbiamo avuto l’aiuto di molte aziende e la somma dei loro contributi ci ha permesso di resistere fino ad oggi. Solo l’hanno scorso erano più di 50. Il nostro ringraziamento nei loro confronti è quindi doveroso”. Ad unirsi alle parole del presidente anche il sindaco Giulia Deidda: “Sono orgogliosa di poter portare alto il nome di una squadra che ha avuto un passato glorioso e che ancora oggi ha fame di tornare alla ribalta – dice -. Lodevole è la solidarietà del mondo imprenditoriale. Quando le persone investono su Santa Croce, in particolare sullo sport che crea condivisione e partecipazione, non possiamo che esserne felici”. Alla Deidda è andato uno dei primi abbonamenti per il campionato che verrà, insieme a quelli destinati alla vicesindaco Elisa Bertelli e all’assessore allo sport Piero Conservi, già ex segretario dei Lupi. “Come cittadini – ci tiene a precisare Conservi – abbiamo ritenuto doveroso pagare gli abbonamenti che ci erano stati inizialmente offerti. Conosco la società fin dalla mia gioventù, è una grande famiglia dalle grandi soddisfazioni. Il mio invito è quello di sostenerla aderendo numerosi alla campagna abbonamenti e tifando insieme sugli spalti”. Intanto la formazione della squadra è in corso d’opera e si concluderà probabilmente nelle prossime settimane (leggi anche: Lupi Volley, primi acquisti per l’A2). “Il livello del campionato si è alzato e non sarà certo facile – afferma l’allenatore Fulvio Bertini -. Dobbiamo scoprire i nostri limiti e cercare di superarli, ma la grinta e l’entusiasmo non mancano. Erano anni che la società aspettava questo momento e noi l’affronteremo con determinazione”.

Serena Di Paola

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.