Quantcast

Applausi e regali, festa di Natale in casa Romaiano – Foto foto

La grande famiglia del Romaiano si è riunita ieri sera (21 dicembre), tra le mura della palestra Mannucci di Ponte a Egola, per la tradizionale festa di Natale che ha riunito dirigenti, allenatori e tanti ospiti illustri nell’annuale ritrovo organizzato dalla scuola calcio di San Donato.

Davanti ad un pubblico numerosi, si sono avvicendati sul parterre tutti i gruppi del Romaiano, dai più piccoli ai più grandi, mentre lo speaker Maurizio Zini e il presidente della società Angiolino Quirici hanno chiamato tutti per nome, soverchiati dai continui applausi della tribuna. Applausi particolarmente sentiti durante la chiamata dei più piccini, che nonostante l’impaccio della prima volta di fronte a un così nutrito pubblico si sono dimostrati pronti alla sfida del palcoscenico.
Presenti all’iniziativa anche l’allenatore del Tuttocuoio Luca Fiasconi e due giocatori della prima squadra, Leonardo Serinelli e Olger Merkaj, accompagnati dal ds Umberto Aringhieri, dal ds del settore giovanile Leonardo Marconcini Leonardo, dall’allenatore in seconda Filippo Cioni Filippo e dell’amministratore delegato Daniele Donati.Tanti ospiti che si sono avvicendati al microfono.
Dopo la presentazione dei ragazzi, sono interventi per un saluto e i consueti auguri di Natale anche il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, l’assessore allo sport David Spalletti, il parroco di San Donato don Mario Brotini e il segretario provinciale della Figc Marco Maccheroni.
In mezzo al brusio e al continuo scrosciare di applausi e incitamenti, le parole degli speaker si sono spesso perse, ma il significato dell’incontro non aveva bisogno di troppi commenti: bastava guardare il parterre per capire quanto entusiasmo e quanta partecipazione riempivamo il palazzetto dello sport.
Al termine della serata, sono state distribuite le strenne composte da una borsa offerta dalla ditta “Ceitex” che conteneva il calendario 2017 del “Romaiano Scuola Calcio”, un panettone offerto dallo sponsor ufficiale della società “Fgl International”, un kit scuola dalla ditta Gfp officine meccaniche, una borsa per le scarpe da gioco dalla ditta Lema, insieme a penne e taccuini dalla ditta Polochem.
Il banchetto dei dolci allestito dalla comunità di San Donato, preso d’assalto dai bambini prima di lasciare il palazzetto, ha scritto la parola fine su una serata che non sarà certo dimenticata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.