Quantcast

In 13 minuti il Tuttocuoio affonda la Carrarese

Più informazioni su

Il Tuttocuoio festeggia la sua seconda vittoria consecutiva, superando la Carrarese in una sfida fondamentale in chiave salvezza. Il gol in avvio di ripresa messo a segno dai marmiferi, anziché creare sconforto nei neroverdi ha innescato il desiderio di reazione, e in 13 minuti i pontaegolesi hanno confezionato il loro primo successo del 2017 davanti al proprio pubblico.

TUTTOCUOIO – CARRARESE 3 – 1
TUTTOCUOIO.
Nocchi – Tiritiello, Falivena, Bachini, Lo Porto – Berardi, Pellini (71′ Serinelli), Caciagli – Gelli, Ferrari (79′ Shekiladze), Pinzauti. A disp. Cappellini, Mulas, Picascia, Borghini, Zenuni, Masia, Mercaj, Gremigni, Siani, Frare. All. Fiasconi
CARRARESE. Lagomarsini – Rampi (49′ Dell’Amico), Benedini, Massoni, Foglio – Cristini, Galloppa, Bastoni (70′ Del Nero) – Finocchio, Rolfini (77′ Cais), Floriano. A disp. Saloni, Battistini, Petermann, Miracoli, Migliavacca, Torelli, Marabese, De Micheli, Gentili. All. Danesi
ARBITRO: Amoroso di Paola
ASSISTENTI: Rossi di Novara, Biava di Vercelli
RETI: 49′ Bastoni (C), 54′ Tirittiello (T), 64′ Berardi (T), 67′ Gelli (T)
NOTE– Angoli: 3-4. Ammuniti: 10′ Foglio, 56′ Penzauti, 63′ Pellini, 77′ Rolfini. Recupero: 1 tempi 1′, 2 tempo 3′.

 

Primo tempo
Rispetto alla vigilia, nel Tuttocuoio non viene schierato Shekiladze, rientra Pellini mentre, per il resto, Luca Fiasconi si affida allo schieramento che ha violato Gorgonzola. Nella Carrarese, rispetto ai pronostici, Rampi è preferito a Dell’Amico, debutta l’ex Parma e Siena Galloppa e Rolfini prende il posto di Miracoli.
Il primo spunto degno di nota è dei neroverdi all’8′: Lagomarzini in presa bassa fa sua la sfera sull’assist di Caciagli per Ferrari a centro area. Sei minuti dopo la replica della Carrarese, che per poco va in gol: Massone appoggia per Galloppa che appena dentro l’area piazza il destro che tocca il palo alla sinistra di Nocchi prima di terminare sul fondo. Due minuti, al 16′ dopo sono i pontaegolesi ad andare vicini al gol: Caciagli appoggia indietro per Pinzauti, il cui tiro da fuori lambisce il palo alla sinistra, con Lagomarzini che appariva battuto. A metà del tempo è ancora la Carrarese ad andare a un passo dal vantaggio: Finocchio da destra pennella in area, Nocchi smanaccia sui piedi di Floriano il quale viene chiuso da Falivena. Il corner che ne scaturisce vede Benedini impattare a colpo sicuro: Nocchi toglie la palla all’angolino basso alla sua sinistra. La gara rimane vivace, con le due squadre che cercano di superarsi. Al 33′ si mette in luce Lagomarzini, gettandosi alla sua sinistra e regalando solo un corner ai locali sulla girata di Pinzauti innescato da Tiritiello. Un colpo di testa comodo di Berardi parato da Lagomarzini anticipa la chiusura della prima parte.

Secondo tempo:
Quattro giri di orologio nella ripresa e la Carrarese sblocca il risultato. Il gran merito è di Floriano, la cui volata sul versante sinistro si esaurisce con l’appoggio indietro per Bastoni: piatto vincente da dentro area, la palla passa fra una selva di gambe e Nocchi è battuto. È il terzo gol stagionale per il giocatore marmifero, che non andava in gol dalla gara giocata su questo terreno contro il Pontedera. La reazione dei neroverdi è veemente. Dieci minuti dopo i ragazzi di Fiasconi pareggiano: angolo per i locali, Ferrari di testa incorna sulla traversa, raccoglie Tiritiello che insacca. È il secondo gol consecutivo per il difensore neroverde, che con la rete di oggi (la terza) diventa il vice-cannoniere della squadra. Sette minuti dopo Lagomarzini evita la capitolazione su una punizione maligna di Pellini. Ma al 18′ del secondo tempo il Tuttocuoio opera il sorpasso: Pinzauti a centro area appoggia per Berardi, piatto vincente e palla all’angolino alla destra del portiere carrarino. È il secondo gol stagionale per il centrocampista di Fiasconi, che era andato in rete l’ultima volta alla prima di campionato, il 28 agosto, a Prato. A metà ripresa i neroverdi mettono al sicuro il risultato. L’artefice è ancora Pinzauti, che con caparbietà entra in area dal fondo, Lagomarzini evita il tris ma capitola sulla conclusione sotto la traversa di Francesco Gelli. È la rete che fa esplodere definitivamente il Mannucci. Velleitari i tentativi della Carrarese, che ci prova con Finocchio da fuori strozzando con il destro una soluzione. Va vicino alla rete, però, anche il Tuttocuoio, prima del recupero con Serinelli.

Andrea Signorini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.