Berretti, Tuttocuoio in 10 dopo mezz’ora: vince il Prato

Più informazioni su

Prato 3
Tuttocuoio 1
PRATO: Reggiani, Mazzoli, Fani, Biagi, Vannucci, Marini, Sforzi, Marcellusi (84′ Lunghi), Santucci (81′ Della Nina), Morrison (89′ Melani), Bassano. A disp. Nigro, Nannini, Hoxha. All. Bertini.
TUTTOCUOIO: Grossi, Gautieri, Rossi, Bordini (55′ Campinoti), Gremigni, Papini, Favilli (78′ Fermi), Intreccialagli (73′ Gambini), Imbrenda, Chiti, Becagli. A disp. Cristofaro, Colombo, Conti, Vitale, Lodà. All. Cristiani.
ARBITRO: Cacelli di Livorno. ASSISTENTI: Marchetti e Bianchi di Pistoia.
RETI: 30′ rig. Santucci (P), 74′ Morrison (P), 92′ Della Nina (P), 93′ rig. Gambini (T)
Note – Espulso: 29′ Gautieri (T fallo di mano sulla linea di porta)

 

Lo scontro al vertice va al Prato. Entra subito nel vivo la sfida all'”Ado Nelli” a Oste di Montemurlo, c’è subito lavoro da sbrigare per Grossi costretto all’intervento a terra per bloccare il tiro di Bassano. Risposta immediata dei neroverdi: conclude Imbrenda e la palla viene fermata da un difensore. Al 9′ Tuttocuoio ad un passo dal vantaggio con Chiti, il cui rasoterra sfiora il palo alla destra di Reggiani. Altra palla gol per i ragazzi di Cristiani intorno al 20′ ma Imbrenda da posizione favorevole consegna la palla a Reggiani. Al 29′ la gara si sblocca: Santucci calcia verso la porta e Gautieri allontana con la mano. Proteste nel clan conciario per l’espulsione e il rigore decretato trasformato da Santucci.
Il Tuttocuoio si rovescia all’attacco senza trovare la via del gol, sia nello scorcio finale del primo tempo sia nelle primissime battute della ripresa. A rompere la spinta ospite ci pensa una botta secca di Marcellusi allungata in angolo da Grossi al 52′. 9′ è ancora il portiere ospite sugli scudi su Marini. Nel momento di maggiore spinta della vice-capolista arriva il bis. Spunto di Marcellusi per Morrison soluzione incrociata che non da scampo a Grossi. La gara sembra ormai conclusa. In pieno recupero Della Nina arrotonda ulteriormente il risultato e prima del triplice fischio c’è tempo per la rete della bandiera nero-verde. Gremigni viene atterrato in area e Gambini realizza la massima punizione. Con il contemporaneo successo ad Olbia del Livorno, il Tuttocuoio scivola al terzo posto con 4 punti di ritardo sul Prato e 2 sui labronici. Sabato prossimo al “Leporaia” ci sarà il derby con l’Arezzo per cancellare questa sconfitta che ha interrotto la serie di 3 vittorie consecutive.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.