Tuttocuoio, pari nell’andata playout col Prato (2-2) foto

Più informazioni su

Tuttocuoio – Prato 2-2
TUTTOCUOIO: Nocchi, Tiritiello (20’pt Lo Porto), Frare, Borghini, Mulas, Berardi, Caciagli, Picascia, Gelli (1’st Bachini), Pinzauti (20’st Shekiladze), Ferrari. A disp.: Cappellini, Zenuni, Merkaj, Gremigni, Siani, Serinelli, Pellini. Provenzani. All.: De Petrillo
PRATO: Layeni, Catacchini, Martinelli, Marzorati, Ghidotti, Gargiulo, Pisciella, Romano (25’st Brondi),Tomi, Di Molfetta (1’st Ceccarelli), Moncini. A disp.: Melgrati, Carcuro, Tavano, Danese, Malotti, Strada, De Marchi, Beduschi, Marini. All.: Monaco
ARBITRO: Mei di Pesaro (Lombardo di Sesto San Giovanni e D’Annibale di Marsala)
RETI: 15’pt Pinzauti, 31’pt Lo Porto, 39’pt Gargiulo, 20’st Tomi
NOTE: Ammoniti Marzorati (33’pt), Ceccarelli (5’st), Borghini (18’st), Martinelli (33’st). Espulso al 45’st Borghini

Si illude il Tuttocuoio nela sfida di andata dei playout contro il Prato. Sembra tutto facile per la formazione di De Petrillo che dopo mezz’ora è avanti di due gol. Ma la grinta laniera con Gargiulo e Tomi permette il pareggio e i neroverdi chiudono anche in dieci per l’espulsione di Borghini. Al Lungobisenzio fra sette giorni servirà l’impresa per mantenere la categoria. Sarà infatti necessario solo vincere per non retrocedere in serie D.
Prima dell’inizio della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Mariangela Scacciati, ex segretaria della società conciaria, scomparsa nei giorni scorsi.
Il Tuttocuoio parte forte con le accelerazioni e i cross di Mulas sulla destra, la difesa del Prato è attenta al centro. Al 14′ Picascia sulla sinistra serve un traversone pericolosissimo al centro, ma nessuno riesce a trovare la deviazione vincente. Ma il gol è nell’aria: al 15′ palla sanguinosa persa dal Prato, il Tuttocuoio ne approfitta con Pinzauti che lanciato a rete non sbaglia con il sinistro. Il Tuttocuoio preme dominando la partita, il Prato non riesce a reagire. Al 31′ i padroni di casa trovano il meritato raddoppio: Ferrari serve di esterno destro Lo Porto in contropiede, il neo entrato, dal limite dell’area, sfodera un gran sinistro sul secondo palo che si infila all’angolino basso. Al minuto 37 arriva il primo squillo del Prato: Moncini, lanciato un profondità verso l’sul filo del fuorigioco, calcia alto da posizione difficile. Ma al 39′ il Prato accorcia le distanze: Gargiulo firma il 2-1 con un gran destro da fuori sotto l’incrocio. Sul finale Picascia in contropiede, dopo una punizione a favore del Prato, se va facendo tutto il campo e dal limite dell’area libera il sinistro. Il portiere respinge centralmente con qualche brivido. Il primo tempo finisce 2-1 con qualche rammarico per i padroni di casa. La seconda frazione di gioco si apre con il palo clamoroso del Tuttocuoio: Ferrari calcia un bellissimo sinistro al volo da centro area che colpisce il legno con il portiere immobile. Al 12′ Prato pericoloso con Ceccarelli, che rientra sul sinistro e scarica un tiro che non esce di molto. Passano sette minuti è il Prato centra la rimonta: Tomi, su calcio di punizione dai trenta metri, sorprende Nocchi sul suo palo con una gran botta. Il Tuttocuoio reagisce e al 27′ sfiora la rete dagli sviluppi di un corner. Alla mezz’ora Borghini lancia sulla destra Shekiladze, che salta il difensore e calcia sul primo palo. Layeni compie una prodezza evitando il 3-2. Il Tuttocuoio chiude in 10 uomini con l’espulsione di Borghini al 44′ per doppia ammonizione. Il Prato controlla sul finale: la partita termina 2-2. Il Tuttocuoio dopo un ottimo primo tempo si fa rimontare dal Prato, che grazie ad una grande reazione nella ripresa, avrà due risultati su tre nella partita di ritorno per centrare la salvezza.
Appuntamento al Lungobisenzio per domenica 28 maggio alle 17, dove si deciderà la salvezza.

Claudio Tanteri

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.