Gs Castelfranco in festa per i 15 anni di attività – Foto foto

Una festa per i 15 anni del Gs Castelfranco 2003, la formazione castelfranchese che milita nel campionato Uisp della Valdera e attualmente si trova al terzo posto in classifica e in lotta per un posto nei playoff.
Giocatori, dirigenza e atleti si sono trovati insieme per fare festa e anche un po’ il punto su una squadra ormai matura che non pensa neanche a smettere di divertirsi ma che vuole puntare a fare anche risultati più importanti in campo. Terzo in classifica prima del riposo, il Gs Castelfranco punta ora ai play off.

Lo racconta il presidente Fabio Ciullo: “L’importante – ha detto –  per noi è sempre stato il giocare insieme con disciplina e gioia per affezione alla maglia. Ci piace il clima che si respira da noi, non solo in campo ma anche fuori. Negli anni, molte persone si sono unite a quel primo gruppo e a cena eravamo 165”. “In tanti – prosegue Ciullo – ci chiedono di giocare perché da noi si respira un bel clima e questo ci fa molto piacere. Un clima creato da Juri Profeti, che è il babbo del Gs e ci segue ancora e ci guida anche se non è più presidente. Grazie a chi è dei nostri, grazie alla Contrada San Michele che ci ha ospitati. Grazie agli sponsor”.
Alla serata erano presenti il sindaco Gabriele Toti e l’assessore allo sport Bertoncini. Ad allietare la festa anche la comicità di David Pratelli, con i suoi siparietti e le imitazioni. Particolarmente apprezzata quella di Carlo Conti in occasione delle premiazioni dei giocatori Federico Priolo e Antony Mosca.
Nell’arco della serata sono stati premiati anche l’ex mister Stefano Castellani, l’allenatore di questa stagione, Stefano Papini, i gemelli in rosa al Gs, Federico e Vincenzo Ambrosone, il segreterio e anima della società Juri Profeti, l’attuale numero uno Fabio Ciullo e il capocannoniere Samuele Venezia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.