Eccellenza, derby al S.Miniato. Pari Fucecchio

Eccellenza, il derby va al San Miniato Basso, che vince di misura in  traferta con la Cuoiopelli: dopo il doppio vantaggio di Bencini e Pellegrini, Niccolai fa pensare al recupero locale ma il risultato non cambia. Non va oltre il pareggio a reti bianche il Fucecchio contro il Castelfiorentino.

Cuoiopelli-San Miniato Basso 1-2
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Battistoni, Mancini L., Botrini, Raffaelli (19′ st Mancini L.), Niccolai, Francesconi (29′ st Benvenuti), Raffi, Ghelardoni (44′ st Cardellicchio), Paolicchi. A disp. Morini, Bellemo, Benelli, Cardellicchio, Benvenuti, Mancini L., Martinelli. All. Cipolli.
SAN MINIATO BASSO: Battini, Marianelli, Colombo, D’Angelo (35′ st Faraoni), Simoncini, La Rosa, Onnis (35′ st Traore), Marinari, Pellegrini (35′ st Pagnotta), Bencini, Borselli. A disp. Panelli, Pellegri, Traore, Faraoni, Pagnotta, Campinoti, Gargani. All. Venturini.
ARBITRO: Sacchi di Macerata (Cioce e Coco di Pisa)
RETI: 31′ Bencini (S), 68′ rig. Pellegrini (S), 75′ Niccolai (C).
NOTE: Ammoniti Simoncini, D’Angelo, Marinari
Quando c’è un derby il San Miniato Basso si esalta. La squadra di Venturini riserva lo stesso trattamento che aveva riservato una settimana fa al Fucecchio anche alla Cuoiopelli. E’ stata premiata l’intraprendenza dei ragazzi di Venturini scesi al “Masini” con l’intento di giocarsela a viso aperto. Non c’è Mengali tra i locali e il neo acquisto Ghelardoni è subito schierato dall’inizio. Ai blocchi di partenza il San Miniato è più reattivo e si fa pericoloso in due circostanze con Pellegrini, il quale chiama in causa Grasso e in un’altra occasione calcia fuori. La gara si equilibra, la Cuoiopelli prende in mano le redini anche se battini non deve svolgere un lavoro che vada oltre l’ordinaria amministrazione. Dopo la mezz’ora l’ex Bencini porta i suoi in vantaggio, quando da
destra propone un sinistro maligno sfiorato da tutti, toccato da nessuno che acquista velocità toccando terra prima di superare Grasso, inizio forte da parte dei santacrocesi nella seconda parte con il San Miniato che prova a capovolgere il fronte offensivo con azioni di rimessa. Rossi commette fallo da rigore su D’Angelo, Sacchi di Macerata indica il dischetto e l’ex ponsacchino Pellegrini trasforma la massima punizione. Passano pochi minuti e ad un quarto d’ora dal termine un gran gol di Niccolai accende le speranze tra i locali di evitare la seconda sconfitta casalinga, la Cuoiopelli attacca a testa bassa, il San Miniato si difende con i denti e nelle numerose mischie che si creano in area oispite l’undici di Venturini ne esce sempre avendone la meglio. La gara si conclude con il quarto bliz esterno in campionato per il San Miniato che in due settimane è passato da una zona rischio a essere ora proiettato in piena corsa playoff aapaiando la stessa Cuoiopelli in classifica.

 

Fucecchio-Castelfiorentino 0-0
FUCECCHIO: Del Bino, Intreccialagli (36′ st Papa), Kazazi, Pizza, Menichetti, Pinto, Tremolanti (23′ st Cenci), Fioravanti, Rovai (29′ st Borgioli), Guarisa, Sciapi. A disp. Rizzo, Tani, Cenci, Papa, Malanchi, Bagnoli, Bogioli, Mangianti, Rigirozzo. All. Targetti.
CASTELFIORENTINO: Lisi, Sarti N., Alderighi (34′ pt Salucci), Anichini, Sarti M., Trapassi, Safina (38′ st Fossi), Sarti G., Bianchi, Lacheheb (1′ st Fossati, 41′ st Cioni), Maccianti (13′ st Calonaci). A disp. Cavedoni, Calonaci, Fossati, Campatelli, Fossi, Salucci, Cioni, Naggar. All. Giglioli.
ARBITRO: Bouabid di Prato (Mantella di Livorno e Lombardi di Pontedera)
NOTE: Ammonito: 7′ st Sarti M. Recupero 1° tempo 1′, 2° tempo 5′
Non va oltre il pareggio il Fucecchio, il cui potenziale offensivo si è fermato due settimane fa nella vittoria netta con il Grosseto, dopo il successo con i maremmani la via del gol, sconfitta a San Miniato e nella gara di oggi, è stata smarrita. Poche emozioni al “Corsini” in una giornata fredda. Sono gli uomini di Giglioli i primi ad infastidire Del Bino con un tiro cross beffardo di Bianchi, sul quale l’estremo fucecchiese si rifugia in corner. Subito dopo chiede miglior sorte la deviazione di Sciapi sullo spiovente di Guarisa. Intervento prodigioso Del Bino lo compie sulla botta secca di Safina, che da fuori aveva raccolto un rinvio corto di Pizza, l’erstremo di casa toglie la palla dall’angolo. L’ultimo sussulto della prima parte per i padroni di casa arriva da Sciapi su assist di Rovai, ma la sua conclusione di prima sorvola la traversa. Latitano le emozioni in una seconda frazione bloccata, Del Bino mette i pugni sulla soluzione da fuori di Fossati, è il momento migliore dei castellani i quali ad un quarto d’ora dal termine con un incornata di Bianchi innescato da un cross di Niccolò Sarti, sfiora l’incrocio. L’unica opportunità degna di nota della seconda parte ad opera deio locali arriva nella fase di recupero, centro di Kazazi, Guarisa controlla in area e di destro piazza la palla all’angolo, Lisi inchioda palla e risultato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.