Eccellenza, en plein per le formazioni del Cuoio

Ultimo turno da incorniciare per le formazioni del Cuoio in Eccellenza. L’exploit è della Cuoiopelli che con un gol di Tempesti viola il campo della capolista Grosseto. Sorride anche il Fucecchio che con un gol di Sabatini supera il Cecina. Tre punti per il San Miniato Basso: La Rosa decide il match con il San Marco Avenza.

I tabellini
Fucecchio-Sporting Cecina 1-0
FUCECCHIO: Del Bino, Intreccialagli, Menichetti, Pizza, Sabatini, Pinto, Cenci (41’st Dini), Fioravanti, Tremolanti, Guarisa (18’st Rovai), Sciapi. A disp.: Doveri, Borgioli, Rigirozzo, Malanchi, Mangiantini, Papa, Kazazi. All.: Targetti
SPORTING CECINA: Cappellini, Pagliai, Ferrone, Mane Cherif, Lorenzini F., Giannini (40’st Niotta), Campisi, Biondi (20’st Amore), Sarkodie (5’st Rigoni), Barozzi, Righini. A disp.: De Cicco, Bellavia, Michelotti, Bernardini, Campisi. All.: Di Tonno
ARBITRO: Biagini di Lucca (Cerofolini di Arezzo e Pinelli di Carrara)
RETI: 40’pt Sabatini
Si chiude nel migliore dei modi il 2018 del Fucecchio. Gli uomini di Targetti festeggiano la vittoria con una rete di Sabatini arrivata in seguito ad un angolo. Gara a senso unico con il tema tattico delineato già nelle prime battute, locali avanti e Sporting Cecina rintanato nei propri 20 metri per portar via un risultato utile. A far si che la vittoria fosse solo di misura ha contribuito la scarsa vena in fase realizzativa di Sciapi, Rovai e Guarisa che hanno sprecato tutto quello che potevano finalizzare. Al fischio finale è arrivato da “Grosseto” il regalo di Natale più bello per i bianconeri con la sconfitta della capolista superata dalla Cuoiopelli per 1-0, una vittoria che vede il margine di vantaggio dei grossetani nei confronti dei fucecchiesi ridursi a 2 punti, meglio di così non poteva chiudersi lo strepitoso girone di boa della Targetti band.

Grosseto-Cuoiopelli 0-1
GROSSETO: Nunziatini, Pizzuto, Sabatini, Cretella, Ciolli, Gorelli, Luci (22′ st Pierangioli), Zagaglioni, Andreotti, Molinari, Fratini (10′ st Boccardi). A disp.: Cipolloni, Lepri, Del Nero, Consonni, Bianchi, Boccardi, Pierangioli, Villani, Martelli. All.: Miano.
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Battistoni (1′ st Tempesti), Mancini L., Francesconi, Bellemo (44′ st Benelli), Niccolai, Benvenuti (21′ st Raffaelli), Paolicchi (29′ st Botrini), Mengali, Ghelardoni. A disp.: Morini, Benelli, Botrini, De Luca, Mancini L., Raffaelli, Tempesti. All.: Cipolli
ARBITRO: Gallorini di Arezzo (Alaimo di Firenze e Macripò di Siena)
RETI: 18’st Tempesti.
NOTE: Ammoniti: 18′ pt Pizzuto, 45′ pt Bellemo, 9′ st Paolicchi, 19′ st Tempesti, 32′ st Mengali, 49′ st Cretella, 50′ st Boccardi.
I segnali di ripresa mostrati nelle ultime apparizioni hanno trovato riscontri in maremma, con una gara accorta senza regalare spazi alla capolista la Cuoipelli vince con una rete di Tempesti definita un gollonzo. La Cuoio si è confermata bestia nera dei locali, un uomo in pià a metà campo è stato questo l’atteggiamento scelto da Andrea Cipolli per creare più traffico possibile a metà campo in maniera tale da impedire alla capolista di tessere il prorio gioco e ingresso di Tempesti ad inizio ripresa per giocarsi la carta del secondo attaccante inj considerazione degli spazi che in questa gara si poteva aprire. Piano perfettamente riucito, mai la squadra di casa ha dato la sensazione di trovare la via del gol. Cos’ Andrea Cipolli nel dopo partita: Non è stata una partita bellissima, abbiamo deciso di giocare con una sola punta e molti centrocampisti. Vedendo quello che poteva accadere, solo in avvio di ripresa ho inserito la seconda punta perché gli spazi nel secondo tempo potevano esserci. Il nostro successo è importante in chiave playoff, riteniamo il Grosseto irraggiungibile, non sarà facile prendere il Fucecchio. Il 13 gennaio 2018 avremo lo scontro diretto in casa, proveremo a recuperargli qualche punti”. E’ il solito duello Cuopelli e Fucecchio accomunate da una cosa sola, sono le uniche squadre che hanno fatto perdere l’imbattibilità stagionale e quella interna al Grosseto.

San Miniato Basso.-San Marco Avenza 1-0
SAN MINIATO BASSO: Battini, Bozzi, Colombo, D Angelo, Marianelli, La Rosa, Montecalvo, Marinari, Pagnotta (38′ st Borselli), Bencini, Di. Pellegrini. A disp. Pinelli, Simoncini, Faraoni, Onnis, Gargani, Traore, Pellegri. All. Venturini.
SAN MARCO AVENZA: Costa, Betti, Batti, Da Pozzo, Baldassarri, Raffaetà (43′ st Pinelli), Cucurnia (39′ st Bondielli), Brizzi (18′ st Doretti), Kante (23′ st Magni), Benedetti, Gabrielli (23′ st Conedera). A disp. Rossi, Manzo, Ricci, Raffo, All. Turi.
ARBITRO: Gagliardini di Macerata (Ingenito di Piombino e Donato di Pistoia)
RETI: 26′ pt La Rosa.
NOTE: Ammoniti: Marianelli, Marinari, Bencini, Di, Pellegrini, Da Pozzo e Baldassari.
La sfida di alta classifica tra San Miniato Basso e San Marco Avenza va alla squadra di Venturini che recupera tre punti in chiave playoff agli avversari odierni. Gara giocata a viso aperto decisa da un incornata di La Rosa su angolo di Bencini al termine di una serie di tiri dalla bandierina che certificavano una certa pressione esercitata dal padroni di casa. I carrarini hanno manovrato molto senza però riuscire ad impensierire seriamente Battini, l’unico intervento di un certo rilievo Costa era costretto a compierlo su un diagonale di Pellegrini. Il sesto risultato utile consecutivo chiude nella maniera migliore la seconda parte del girone d’andata nella quale la squadra di Venturini ha davvero cambiato passo.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.