Quantcast

Tuttocuoio, brutto ko in Umbria

Più informazioni su

Cannara-Tuttocuoio 2-0
CANNARA: Battistelli – Laborie, Goretti, Ricci – Colarieti, Menchinella, Colombi, Rondoni (34′ st Trequattrini), Bolletta – Cardarelli, Raccichini (39′ st Di Giuseppe). A disposizione: Miccio, Lolli, Subbicini, De Sanctis, Trequattrini, Balducci, Camilletti, Di Giuseppe, Fastellini. All. Farsi
TUTTOCUOIO: Lombardi – Segantini (28′ st Lischi), Mazzola, Bianconi, Gorzegno – Manetti (1’st Fino), Bianciardi (28′ st Chiti), Guidelli – Malotti, Benericetti (17′ st Franchi), Bellante. A disposizione: Giannangeli, Lischi, Chiacchio, Fino, Bertolucci, Franchi, Sadotti, Chiti, Sheji. All. Scardigli.
ARBITRO: Nicolini di Brescia. ASSISTENTI: Calvarese e Pizzi di Termoli.
RETI: 17′ st Colombi, 36′ st Raccichini
NOTE: Ammoniti Bianciardi, Rondoni, Fino. Angoli: 2 – 4. Recupero 1° tempo 2′, 2° tempo 4′.

Seconda trasferta consecutiva e seconda sconfitta per il Tuttocuoio che lascia l’intera posta alla compagine umbra nell’ultima mezz’ora di gioco. La svolta della gara arriva nelle battute finali, Gorzegno manca il pareggio, Raccichini no.
Scardigli rispetto all’undici battuto nel turno precedente a Pozzi di Seravezza deve fare a meno di Cascone Di Paola, piazzando Mazzola al fianco di Bianconi con Gorzegno che prende il posto di Bertolucci sulla fascia di destra, Benericetti agisce da prima punta, Manetti e Bellante partono dall’inizio. In definitiva pur cambiando gli interpreti il prodotto non cambia. La prima azione degna di nota è dei locali dopo il quarto d’ora con Cardarelli imbeccato da Bolletta, con Lombardi che non si lascia sorprendere. Dai piedi di Malotti arrivano le minacce da parte dei conciari, ma i tentativi non sortiscono gli effetti sperati. I neroverdi affidano la loro replica a Malotti ma i suoi tentativi non sortiscono gli effetti sperati, poco prima della pausa Colarieti all’interno dei sedici metri calcia alle stelle. E’ sempre Malotti il pericolo numero uno per il Cannara inaugurando la seconda frazione con una punizione dal limite che sorvola la traversa. Un incornata di Colombi a meno di mezz’ora dalla fine obbliga il Tuttocuoio a rincorrere il risultato. Raccichini non sa capitalizzare l’errore di Fino e a 10′ dal termine Gorzegno manca la palla gol che avrebbe permesso di arrivare al pareggio, sul versante opposto un traversone basso di Cardarelli prima di giungere a Raccichini viene sporcato da Mazzola e Lischi, per l’appoggio che certifica la vittoria. Il Cannara non conosce mezze misure da quando è iniziato il girone di ritorno dove non conoscono mezze misure ha vinto 5 volte perdendone altrettante. La vetta per i neroverdi non si è allontanata notevolmente, le due battistrada Ghiviborgo e Seravezza hanno perso, solo il Ponsacco ha vinto, ma da stasera la squadra di Scardigli è fuori dalla griglia dei playoff, domenica prossima al Leporaia arriva il San Donato Tavarnelle che dista un solo punto di ritardo dai nero-verdi. Gara difficile, ci sarà da sfatare il tabù Leporaia mai espugnato nel 2019.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.