Festa gialloblù al Castellani, Real Isola campione Uisp 2019 foto

“Come nelle favole” recita la maglietta gialloblù che fa esplodere la festa sul prato del Castellani. Una favola che ancora una volta ha indossato i colori del Real Isola, vincitore per la terza volta in sei anni del campionato Uisp Empolese Valdelsa, grazie al successo per 2 a 1, ieri sera (10 maggio), nella finalissima contro i ‘cugini’ della Casa Culturale di San Miniato Basso.

Una sfida tutta sanminiatese quella ospitata come da tradizione allo stadio di Empoli, in un palcoscenico da serie A che ha visto sfidarsi due ‘big’ del calcio amatoriale locale, approdate in finale dopo aver eliminato rispettivamente i campioni in carica della Ferruzza di Fucecchio e il Castelfiorentino. Per l’Isola di mister Pippo Martini si è trattato del terzo sigillo in sei anni dopo i trionfi del 2013 e del 2017, mentre la Casa Culturale di Nicola Matteoli ha dovuto accontentarsi nuovamente del secondo posto, dopo la sfortunata finale di un anno fa contro Ferruzza. A firmare il successo sono stati i gol di Gentili e Guardini, necessari per superare una coraggiosa Casa Culturale andata in rete con Denti. Al fischio finale della partita è esplosa ovviamente la festa gialloblù, con i giocatori in cerchio al centro del campo e le corse verso una tribuna affollata di pubblico sanminiatese. A consegnare il trofeo ai vincitori è stato infatti il primo cittadino di San Miniato Vittorio Gabbanini.

 

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.