Quantcast

Gp Cuoio e Pelli, trionfa Leonardo Marchiori foto

E’ Leonardo Marchiori il più veloce del Gran Premio Industria del Cuoio e delle Pelli. C’è lui sul gradino più alto del podio, che in questa edizione numero 74 ha visto ben 174 ciclisti alla partenza. 

In un’edizione che, nel 172 chilometri di percorso, ha messo un passaggio nella riserva di Montefalcone e anche nei centri storici dei comuni percorsi. 
A decidere la corsa toscana è stata una fuga di una trentina di unità che ha preso il largo nella prima parte di gara proprio grazie al forcing della Zalf Euromobil Désirée Fior che è salita in cattedra con il passare dei chilometri, lanciando in avanscoperta Pasquale Abenante. Il ragazzo di Scafati, ben coperto dai compagni di squadra, è transitato al suono della campana con 1’10” sui più immediati inseguitori che sono riusciti però a recuperarlo proprio negli ultimi 2000 metri. Inevitabile, dunque, l’arrivo allo sprint per il drappello dei migliori di giornata con gli atleti dei patron Gaspare Lucchetta ed Egidio Fior che sono stati bravi a riorganizzarsi e a lanciare la volata in maniera impeccabile a Leonardo Marchiori.
Lo sprinter di Spinea, alla quinta vittoria stagionale, non ha sbagliato il colpo precedendo allo sprint Manuel Pesci (Malmantile) e Matteo Rotondi (Cinelli).
“Oggi devo ringraziare la squadra perchè abbiamo corso in maniera perfetta. Sin dall’inizio siamo entrati in tutti i tentativi di fuga; nella prima parte di gara abbiamo forzato il ritmo con Riccardo Verza in un tratto di falsopiano e siamo riusciti a portare via una fuga numerosa – ha spiegato dopo il traguardo Leonardo Marchiori – Poi Abenante se ne è andato in solitaria e questo ci ha permesso di risparmiare energie preziose per il finale di gara. Mi dispiace che sia stato ripreso a pochi chilometri dal traguardo perchè meritava di cogliere il successo quest’oggi. Qui al traguardo i miei compagni mi hanno tirato la volata in maniera impeccabile e non potevo sbagliare anche perchè ci tenevo a fare bene in una gara prestigiosa come questa di Santa Croce sull’Arno”.
Ordine d’arrivo: 1.Leonardo Marchiori (Zalf Euromobil Desiree Fior), 2., Manuel Pesci (Team Malmantile), 3.Matteo Rotondi (Team Cinelli), 4.Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini), 5.Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali), 6.Matteo Gino Pegoraro (Gallina Colosio Eurofeed), 7.Michele Corradini (Team Fortebraccio), 8.Lorenzo Quartucci (Team Cinelli, 9.Manuel Allori (Team Franco Ballerini), 10.Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desiree Fior).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.