Etrusca corsara: è in final eight di Coppa Italia

La vittoria a Palermo regala lo storico traguardo

Green Basket Palermo – Blukart Etrusca San Miniato 68 – 72 (12 – 17, 30 – 36, 46 – 51)

GREEN BASKET PALERMO: Lombardo 13, Tempestini 3, Duranti 10, Minoli 5, Caronna 2, Thiam 3, Savoca 2, Di Viccaro 14, Pollone 11, Zini 5, Micale ne. All. Bassi

ETRUSCA SAN MINIATO: Carpanzano 13, Enihe 9, Neri 3, Benites 7, Moretti 7, Regoli ne, Morciano 4, Caversazio 15, Capozio, Quartuccio 4, Tozzi 10. All. Barsotti Ass. Miniati, Carlotti e Latini

ARBITRI: Giusto Cristiano di Albignasego (Pd) e Biondi Michele di Trento

Il sogno della Blukart è diventato realtà. I ragazzi di San Miniato espugnano il campo di Palermo e conquistano per la prima volta nella storia le Final Eight di Coppa Italia.

Partita tiratissima quella del PalaMangano di Palermo, con i padroni di casa, che nonostante i problemi di falli del lungo Caronna nella prima parte di gara, riescono ad arginare l’esuberanza fisica dell’Etrusca, che chiude comunque avanti il primo quarto di 5 lunghezze, con Caversazio sugli scudi, sul 12 a 17.

L’inizio del secondo quarto vede Palermo trovare il primo e unico vantaggio della gara, con Lombardo protagonista per la squadra di coach Bassi; ci vuole una grande prova difensiva di squadra, con Carpanzano che prende per mano la squadra, per andare all’intervallo lungo sul 30 a 36 per i ragazzi di coach Barsotti.

Al rientro dagli spogliatoi l’Etrusca deve sopperire all’infortunio di Caversazio, che lo mette out per il resto della partita. La Blukart riesce comunque a mantenere un vantaggio superiore ai 5 punti per il resto della terza frazione, nonostante le prove solide di Di Viccaro e Pollone.

Benites e compagni tengono duro grazie ai canestri di Moretti, Neri e Benites, chiudendo il terzo quarto sul 46 a 51. Nell’ultimo quarto l’Etrusca prova la fuga grazie alla verve offensiva di Luca Tozzi e all’esuberanza fisica di Enihe, ma Palermo ribatte sempre colpo su colpo, fino alla bomba di Quartuccio a un minuto dalla fine che fa volare sul +7 i biancorossi.

Nel finale concitato, con tanta tensione e tante palle perse, Palermo prova a ricucire senza successo e i ragazzi di San Miniato possono giustamente festeggiare un risultato storico per la società pisana, che approda per la prima volta nella storia alle Final Eight di coppa Italia.

“Cosa posso dire… È qualcosa di fantastico! Oggi questi ragazzi hanno scritto una pagina indelebile della storia della società, un gran modo di festeggiare i settanta anni della storia società – è il commento di un entusiasta coach Federico Barsotti a fine gara  – Un’emozione incredibile, una soddisfazione ancora più immensa perché raggiunta con un gruppo di ragazzi encomiabili sotto ogni punto di vista. Abbiamo vinto una gara dura fisicamente, perdendo in corsa Caversazio che stava facendo una partita di alto livello. Devo dire grazie di cuore a questi ragazzi. Adesso dobbiamo godere per questo incredibile traguardo raggiunto e ricaricare le pile nella lunga sosta natalizia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.