Cuoiopelli, Giglioli scuro dopo la Pro Livorno prepara il derby a San Miniato

"Quel gol che ha cambiato il corso. Non guardo la classifica"

E’ scuro in volto, se potesse eviterebbe di analizzare la sconfitta.
E’ uso dire nel calcio, per analizzare una gara, “è arrivato il gol che ha cambiato il corso”. Ieri tra Cuoiopelli e Pro Livorno è stato così.

“Ditemi – riflette mister Giglioli – fino al momento del gol, quante volte aveva concluso verso la nostra porta la Pro Livorno. L’unico tiro lo avevamo fatto noi con Bianchi. Abbiamo lasciato l’uomo libero in area. Stiamo prendendo sempre due gol a partita, non è possibile. La Pro Livorno può avere avuto rispetto a noi un possesso maggiore. La mia è una squadra dove ci sono qualità importanti ma abbiamo sprecato molto nelle ripartenze. Hanno concluso in porta due volte, di cosa stiamo parlando? E loro sono una squadra che dispone di molta qualità”.

Nella zona a rischio, il Castelnuovo ha fermato la Pontremolese ma soprattutto ha vinto il Cenaia che ora vi sopravanza di quattro lunghezze.
“Non guardo la classifica fino a quando non saremo a metà. Io mi assumo la responsabilità della mia gestione poi puntini puntini”.
Quindi ci sono errori che nascono prima?
“Ci sono le valutazioni di inizio stagione, bisogna rivedere cosa è stata fatto ad agosto. Io so che siamo la peggior difesa del campionato con 30 gol, non considerando i 42 gol subiti dalla Virtus Viareggio. Le mie squadre non hanno mai chiuso la stagione subendo più di 22 gol”.

C’è da lavorare maggiormente dove?
“Decisamente sui singoli rispetto ai reparti”
Prossimo appuntamento a San Miniato con un’altra grande del campionato?
“Un derby con una squadra importante”
Rientrerà Pinucci da squalifica, Bianconi per la doppia ammonizione con la Pro Livorno vedrà la gara dagli spalti. Ci sono 6 giorni per scegliere andando a far visita a Rossi, Remedi, Andreotti e Pirone, quattro ex pronti ad aspettare la Cuoio al varco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.