Si frattura il perone durante la partita di Eccellenza

Grave infortunio per Lecceti del Fucecchio: rotti anche i legamenti anteriori e posteriori

Cascina – Fucecchio 0-0
CASCINA: Gambini, Bonfigli, Puleo, Marianelli, Giari, Fatticcioni, Scaramelli, Menichetti, Palaj, Giudici, Andolfi (33’ st Vaglini). A disp. Banti, Spella, Neri, Naldini, Martinelli, Credendino, Folegnani. All. Polzella.

FUCECCHIO: Del Bino, Gremigni, Menichetti (45’ pt Lelli), Malanchi (4’ st Cirasella), Papa, Lecceti (30’ pt Vallesi), Cenci, Ghelardoni, Taraj, Fedeli (27’ st Rigirozzo), Sciapi. A disp. Pellegrini, Nardi,  Vallesi, Meacci, Demi, Matteoni. All. Collacchioni.

ARBITRO: Azzaro di Aosta ( Giuntoli e Del Vigna di Pistoia)

NOTE: Ammonit: Marianelli, Andolfi, Vaglini, Cenci, Ghelardoni, Taraj.

Il vento e le pessime condizioni del terreno di gioco hanno finito per influire sull’andamento della sfida. Non solo per il suo sviluppo ma anche per gli infortuni che sembrano accompagnare questa stagione sfortunata in casa fucecchiese.

Dopo 4 minuti della ripresa il tecnico Collacchioni aveva dovuto compiere tre sostituzioni forzate dovute ad infortunio. Il primo ad abbandonare il campo era stato Lecceti che nel tentativo di anticipare un avversario al limite dell’area terminava a terra sotto l’impatto dell’avversario riportando un infortunio alla caviglia. Trasportato all’ospedale e sottoposto a esami strumentali l’esito degli accertamenti è stato impietoso. Frattura del perone scomposta con rottura dei legamenti anteriori e posteriori. Probabilmente stagione finita e lungo periodo di stop.

In forma precauzionale Menichetti per i postumi di un infortunio è uscito e Malanchi per aver subito una botta al ginocchio.

Si è trattato di una gara equilibrata vissuta per le avverse condizioni su palle inattive. Il Fucecchio ha provato ad aggredire la gara nelle primissime battute con una serie di corner a favore.

Intorno al quarto d’ora Del Bino con l’aiuto della traversa ha allontanato una punizione un tiro di Palaj. Per poco Andolfi di testa non riservava sempre in seguito ad un angolo lo stesso trattamento riservato al Fucecchio nella sfida andata in scena al Corsini. Secondo tempo guardingo e equilibrato dove l’attenzione è prevalsa. Il nulla di fatto rispecchia fedelmente l’andazzo del match.

Un punto che fa perdere al Fucecchio contatti con le dirette concorrenti in corsa per i playoff ma certifica la solidità difensiva dei bianconeri i quali per l’ottava volta da inizio stagione mantengono la porta inviolata.

In serata dopo il responso ospedaliere, il ds bianconero Paolo Banchi piuttosto avvilito ha dichiarato: “Ci attiviamo in modo che per il bene del ragazzo l’operazione avvenga fatta il prima possibile. Non valutiamo i tempi, davanti ad un infortunio i tempi di recupero sono fini a se stessi. L’importante è che vada e proceda tutto bene. Stiamo parlando di un ragazzo giovane sano, bravo con tutta una carriera davanti. Quest’anno per noi è proprio una maledizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.