Sfuma al 90′ il ritorno al successo per il Tuttocuoio

Speziale illude i neroverdi, allo scadere impatta il San Donato Tavarnelle

San Donato Tavarnelle – Tuttocuoio 1-1
SAN DONATO TAVARNELLE: Cucchiararo, Calonaci (30’ st Vitale), Ciurli (18’ st Monticelli), Caciagli, Zambarda, Salvadori, Kernezo, Favilli (31’ st Pino), Vanni, Regoli (38’ st Masini), Mazzolli (10’ st Giordani). A disp. Nannelli, Montini, Mulas, Russo. All. Rigucci.

TUTTOCUOIO: Prisco, Muratore, Bertolucci, Diolaiti (7’ st Chiti), Visibelli, Gautieri, Fino, Wagner, Pedalino, Molinaro (18’ st Benericetti), Caselli (1’ st Speziale). A disp. Giannangeli, Ercoli, De Carlo, Ba, Lepri, Biagioni. All. Tazzioli

ARBITRO: Tartarone di Frosinone (Capasso di Piacenza e Girgenti di Ferrara)

RETI: 12’st Speziale, 45’st Pino

NOTE: Ammoniti: 34’ Kernezo (S fallo di mano)

Chiamatale maledizione Tuttocuoio. La formazione neroverde stavolta vede sfumare al 90′ sul campo del San Donato Tavarnelle la possibilità di conquistare tre punti pesantissimi e di tornare a vedere speranze di salvezza.

Il vantaggio era arrivato ad inizio ripresa con Speziale, poi nel finale ci pensa Pino a riequilibrare le sorti per un pareggio che sa di beffa per la formazione di Ponte a Egola.

Non ci sono particolare azioni di rilievo fino a oltre metà tempo. Caselli vanifica una bella volata con una conclusione debole che non crea problemi a Cucchiararo. Subito dopo i chiantigiani si fanno minacciosi, Kernezo raccoglie un iniziativa di Calonaci e conclude, Prisco respinge raccoglie Regoli che sotto misura calcia sull’esterno della rete.

Il portiere nero-verde ferma un tiro maligno di Mazzolli che inaugura la seconda frazione. Intorno all’ora di gioco gli ospiti mettono la freccia. Con un destro terrificante di Speziale che non da via di scampo al portiere di casa.

La reazione dei locali non si fa attendere. Vanni innescato da una verticalizzazione di Regoli conclude verso la porta, la pronta uscita di Prisco evita il peggio. Vacilla e non cade subito dopo il quarto d’ora del secondo tempo la truppa nero-verde. Il tiro di Regoli supera Prisco ma non Gautieri appostato sulla linea di porta.

A6’ dalla fine incornata di Giordani su spiovente di Vitale respinto da Prisco si avventa sulla palla Pino con il tiro nuovamente respinto. Un attimo prima del recupero Pino con un’incornata controtempo beffa Prisco facendo volare via la prima vittoria esterna dei conciari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.