Fitto medagliere dell’Acquateam nuoto cuoio al campionato toscano paralimpico

Tutti gli atleti al via hanno migliorato i loro tempi

Sono risultati importanti, che fanno ben sperare sotto tutti i punti di vista, quelli ottenuti dalla squadra Acquateam nuoto cuoio durante il nono campionato toscano di nuoto paralimpico Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico) e Fisdir (Federazione italiana sport disabilità intellettiva relazionale).

Ci sono stati cinque debutti promettenti per la società: Cenci Sara, Dainelli Lorenzo, Dal Zovo Alice, Gueye Ousseynou, Syll Modou. Inoltre, tutti gli atleti hanno migliorato i propri tempi in acqua. Giulio Bachi, per esempio, che pur non avendo ottenuto medaglie ha abbassato i suoi tempi di molti secondi preparandosi così per il prossimo nazionale al quale è già convocato. Allo stesso modo Stefania Gemignani che oltre ai suoi due ori nel 50 dorso e 50 stile libero realizza il suo tempo migliore nello stile libero aggiudicandosi il pass per le gare nazionali di questa stagione.

Ma il medagliere è fitto: Martina Alfei ha conquistato un oro nei 100 stile libero e un argento nei 50 stile libero, Marco Brucini un bronzo nei 25 stile libero e un argento nei 50 dorso, Giulia Campigli un oro nei 25 metri rana, un oro nei 25 stile libero e un argento nei 25 dorso, Matteo Cannatella oro sia nei 25 dorso che nei 50 dorso, Alessandra Cerri oro nei 25 delfino e argento nei 50 dorso, Alice Dal Zovo bronzo 25 stile libero e oro nei 25 e 50 dorso, Federico Fadda argento nei 25 stile libero e nei 25 dorso, Ousseinou Gueye argento nei 50 stile libero, Simone Marchiori argento nei 50 rana e oro nei 50 dorso, Emiliano Micheli oro 50 rana, bronzo nei 50 dorso e argento nei 50 stile libero, Gabriele Pancelli oro nei 100 stile libero, Kevin Sacco bronzo nei 25 dorso e argento nei 50 stile libero, Giovanni Turini argento nei 50 rana e oro nei 50 dorso, Lorenzo Vannucci oro nei 50 rana, argento nei 50 dorso e bronzo nei 50 stile libero.

A bordo vasca a premiare gli atleti c’erano i rappresentanti del comune di Fucecchio e Santa Croce sull’Arno, proprietari dell’impianto e poi Cerreto Guidi, San Miniato, Montopoli in Valdarno e Castelfranco di Sotto.

“Una gran soddisfazione per la nostra società – dicono dall’Acquateam nuoto Cuoio – arrivata dopo anni di tenace preparazione. Domenica 16 febbraio abbiamo avuto il piacere e l’onore di organizzare il nono Campionato toscano di nuoto paralimpico Finp e Fisdir. La tensione era tanta, ma la riuscita è stata perfetta. Oggi, a distanza di giorni, riusciamo meglio a renderci conto. Ringraziamo per la fiducia che hanno riposto in noi la Finp con il suo delegato regionale Antonio Venturi e la Fisdir con il suo delegato regionale Alessio Focardi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.