Quantcast

Etrusca San Miniato, dopo 8 anni coach Andrea Ierardi lascia la società

Il dirigente Stefanelli: "Sarà sempre legato alla maglia"

Dopo le conferme delle scorse settimane, con l’organigramma tecnico per la stagione 2020-2021 che si sta definendo, arriva il primo saluto ufficiale da parte dell’Etrusca ed è un saluto eccellente: dopo otto anni vissuti “sotto la Rocca” le strade dell’Etrusca e di coach Andrea Ierardi si dividono.

Andrea Ierardi in questi anni ha ricoperto ogni ruolo tecnico all’Etrusca: da assistente e preparatore della prima squadra, protagonista di un doppio salto di categoria con coach Ialuna e coach Barsotti, al settore minibasket, passando per il lavoro svolto con grande passione e perseveranza nei gruppi giovanili maschili e femminili.

“Non è facile per l’Etrusca – le parole del dirigente responsabile Andrea Stefanelli – salutare un allenatore come Andrea Ierardi, una figura che in questi anni ha dato un contributo fondamentale alla crescita di tutto il nostro movimento. In queste stagioni ha saputo dare linfa a tutto il mondo Etrusca, con il suo spirito, la sua competenza e la sua lucida follia. Dopo tanti anni abbiamo fatto consensualmente questa scelta e auguriamo ad Andrea il massimo della fortuna, sicuri che chi avrà l’opportunità di averlo in società nei prossimi anni, farà un sicuro investimento di passione e professionalità. Andrea rimarrà sempre un uomo di San Miniato e sarà sempre legato alla maglia Etrusca e sono sicuro che quello di oggi non è un addio. Gli auguriamo di cuore di continuare il suo percorso di allenatore con il massimo delle gratificazioni. Grazie coach”.

“Sono arrivato otto anni fa a San Miniato – ha detto Ierardi – e sono fiero di quello che ho costruito in questi anni insieme alla società, dalla prima squadra al minibasket. Ho vissuto momenti bellissimi in campo e fuori, che porterò nel cuore per sempre, condividendo esperienze con ragazzi straordinari che sono cresciuti con il mio aiuto e mi hanno aiutato a crescere come allenatore. L’ambiente Etrusca rimarrà per sempre parte della mia vita e scegliere di prendere altre strade non è una scelta a cuor leggero. Dopo otto anni sto cercando nuovi stimoli e nuove sfide da affrontare, dove mettere la mia passione e la mia esperienza. Intanto ci tengo a ringraziare tutto il mondo Etrusca per quello che mi ha dato in questi anni. Grazie a tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.