Quantcast

Eccellenza, Fucecchio alla finestra: “Ancora troppi i nodi da sciogliere”

Il ds Banchi attende notizie su organizzazione e quote per allestire la squadra del futuro. E c'è ancora da rinnovare la convenzione per il 'Corsini'

“Viviamo questo momento in pieno immobilismo”. ÈÀ questa la situazione in casa Fucecchio illustrata dal suo direttore sportivo Paolo Banchi.

Rimanete alla finestra ad aspettare cosa?
Vedo in giro, attraverso i social di società che si muovono. Noi non abbiamo fretta di farlo

Perché?
Siamo realisti. Al momento non si sa niente. Non sappiamo quando e come si ricomincerà. Non ci siamo ancora mossi di comune accordo con la società

A voi le tanto sospirate decisioni del consiglio federale dell’8 giugno non riguardano
Non abbiamo nessun coinvolgimento, aspettiamo che ci facciano sapere le modalità di tesseramento e sull’impiego dei ragazzi in quota. Vorremo conoscere le linea guida della Federazione, le certezze su come sarà e quando ripartirà. Siamo solo nella normalità. Posso dirvi che il Fucecchio il prossimo anno ci sarà nella lista delle partecipanti in Eccellenza

Che deduzione fare della stagione scorsa?
Fino a quando il Covid non ci ha fermato della stagione eravamo soddisfatti. L’intenzione sarebbe quella di mantenere il più possibile l’organico del campionato scorso. Per la composizione della squadra dovremo tener conto delle decisioni che verranno assunte

Oltre alle classifiche e alle quote, quali altre decisioni possono riguardarvi
Da più parti ho letto di una proposta con la vincente di ogni campionato che sale di categoria e non ci sono retrocessioni. Se il girone dovesse diventare di 18 squadre, penso che verranno inseriti dei turni infrasettimanali, ai quali bisognerà far fronte. Non credo che il campionato riparta a settembre. Pensate alla riapertura delle scuole

In che senso
Non sappiamo se i ragazzi entreranno nelle classi a turno, se ci saranno distanziamenti con il plexiglass. Come fai nei dilettanti a mettere tanti ragazzi in uno spogliatoio. Il calcio, ma non solo quello penso all’atletica, alla pallacanestro, insomma tutte le attività motorie hanno una funzione sociale. Non puoi svolgere attività con queste restrizioni

In questo periodo la curva dei contagi è confortante
Da qui a settembre cosa succederà? Magari in 9 mesi si concentrerà una stagione. Sono tutte cose da mettere in conto. Poi ci sarà da capire se i singoli comitati regionali adotteranno lo stesso criterio. Ho letto di comitati regionali che deciderebbero i campionati in base alla media delle gare disputate.

Paolo Banchi come la pensa
Io una retrocessione l’avrei inserita. Nel nostro girone la Virtus Viareggio con 5 punti fatti e 6 gare da giocare non avrebbe avuto la possibilità di evitare l’ultimo posto. Sono state giocate 25 giornate, l’80 per 100 delle gare penso che nessuno avrebbe stravolto in poche gare un verdetto che appariva delineato. Magari rischiano di penalizzare che in Promozione era seconda ad un punto. Appena la pandemia si è scatenata, ho fatto i complimenti alla Pro Livorno che per me aveva vinto il campionato, con 6 punti di vantaggio a 5 gare dal termine. Ora cosa fanno, non gli fanno vincere il campionato?

E voi siete stati la loro bestia nera, delle quattro sconfitte stagionali, due sono avvenute con voi.
Il loro direttore sportivo Braccini mi disse che meno male che noi siamo stati costretti per tutto l’anno a fare i conti con gli infortuni, saremmo stati un avversario scomodo

Il comprensorio del Cuoio è ripartito
Tutto procede lentamente. Occorreranno due o tre mesi perché possa tornare a pieno regime. La moda, le calzature, anche il tessuto sociale, ora viviamo una situazione di stand-by

Avete fronteggiato gli infortuni andando a pescare nella squadra juniores.
Eravamo nettamente primi nella classifica dei giovani. In fondo all’anno la stagione riconosce alla prima classificata un premio di 9mila euro, aspettiamo conferme sul fatto che ci venga corrisposto

Ragazzi che erano già stati plasmati nella juniores dal vostro allenatore Collacchioni, che confermano la validità del suo lavoro
È stato il nostro valore aggiunto

Rimarrà con voi?
Come ho già detto, cerchiamo di confermare il più possibile il blocco. Ma sappiamo anche quali sono le ambizioni del nostro allenatore. Senza problemi, quando sarà il momento faremo una chiacchierata più approfondita. Sappiate che ci sentiamo tutti i giorni

Quando sarà il tempo per farla?
Prima ci sono dei nodi da risolvere. La convenzione con l’amministrazione comunale per la concessione del campo sportivo “Corsini” è una questione che andrà risolta. Dovremo capire se le gare verranno giocate a porte chiuse. Per noi avrebbe un’incidenza, non solo per gli abbonamenti ma anche per la presenza del pubblico che in casa non c’ha mai fatto mancare il suo apporto. Poi dobbiamo incontrarci con gli sponsor e capire le loro intenzioni

Tanti quesiti in cerca di risoluzione. C’è qualche rebus che è stato risolto
La nostra politica basata sui giovani. Posso dirvi che ho quasi completato l’allestimento della squadra juniores con i ragazzi nati nel 2003

Qui può dirci se il tecnico Fatticcioni è stato confermato
Per noi si. Lui ha preso tempo per risolvere dei problemi personali. Vedremo

State creando un bel trampolino di lancio per molti giovani
Sono tutti ragazzi nostri

Pronti per ogni evenienza
Speriamo che il prossimo anno per quanto riguarda gli infortuni non sia come quello appena trascorso. Abbiamo avuto solo Gremigni con un infortunio muscolare, gli altri sono stati tutti a livello traumatico. È vero che l’inserimento di alcuni di loro sarebbe stato graduale. Con la rosa a disposizione avremo avuto una classifica migliore, ma è anche vero che non avremo saputo della piena affidabilità di alcune di loro. Penso a Rigirozzo con 5 gol, a Lelli a Cenci classe 2000 con 100 gare in Eccellenza a Malanchi

È il rovescio della medaglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.