I Fratres Perignano fanno la spesa nel Cuoio: preso il bomber Lorenzo Sciapi dal Fucecchio

Dal San Miniato arriva Alessandro Remedi. Nella nuova rosa anche Andolfi, Benedetti e Fabbrini per una stagione da protagonisti

L’oscar per uno dei migliori colpi del mercato d’Eccellenza se lo aggiudica il Fratres Perignano assicurandosi le prestazioni del bomber ex Fucecchio, Lorenzo Sciapi.

Un’operazione fulminea quella portata a termine dal direttore sportivo Mirco Ragoni dopo l’input categorico del patron rossoblu Valerio Biasci. È l’affare che certifica le ambizioni di una squadra che da neopromossa lo scorso anno è stata l’autentica rivelazione chiudendo la stagione al posto d’onore dietro la Pro Livorno Sorgenti.

I vertici societari non hanno perso tempo dopo le partenze degli attaccanti Kouko, Igbineweka e Kavtaradze, operando in maniera decisa sul mercato. Infatti Sciapi non è l’unico che arriva dal comprensorio del Cuoio: dal San Miniato è stato prelevato Alessandro Remedi che si unirà al fratello Luca. Sempre nel reparto d’attacco dal Cascina arriva il classe 2000 Tommaso Andolfi, dal San Marco Avenza il trequartista Nicola Benedetti e dal Cenaia il centrocampista Giacomo Fabbrini.

Lorenzo Sciapi nella stagione passata è stato fermato da una lussazione alla spalla subita il 27 ottobre in occasione della gara giocata a Pontremoli che lo ha tenuto lontano dai campi fino a poco prima della pausa natalizia. Tra infortunio e interruzione per la pandemia ha chiuso l’annata con 12 gol. Nelle ultime 4 stagioni con la maglia del Fucecchio sono stati 78 gol segnati contribuendo in maniera decisa al raggiungimento del secondo posto nel campionato 2018-19 con 22 reti, alla salvezza ai playout nella stagione 2017-18 e al ritorno in Eccellenza nel campionato 2016-17 andando a bersaglio 27 volte in Promozione. In carriera il quasi trentenne ha realizzato oltre 170 gol.

Con queste operazioni il Fratres Perignano è tra le maggiori accreditate al passaggio in serie D. A tal proposito lo stesso patron Biasci ha fatto capire a chiare lettere che la società darebbe la sua piena disponibilità ad un eventuale passaggio in serie D se dalla Lega Nazionale Dilettanti venisse avanzata l’ipotesi di un ripescaggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.