Addio al campione, scherma in lutto per Di Ciolo

La sua scuola è fucina di campioni

È morto ieri 29 settembre per un aggravamento della sua malattia. Antonio Di Ciolo, la scherma a Pisa, aveva 86 anni e una carriera che ora pare infinita alle spalle, nella quale ha formato intere generazioni di sportivi e anche decine di campioni, come Salvatore Sanzo o Martina Batini.

Nelle pedane si è fatto notare fin dagli anni ’50, poi ha conseguito il titolo di maestro di scherma nel 1960 e insegnato fino al 1994 al Cus Pisa. Nei primi anni 2000 ha fondato il club scherma Pisa “Antonio Di Ciolo”, che quattro anni fa si è trasferito in un moderno impianto, la prima struttura sportiva di proprietà di un club nel panorama schermistico italiano. E’ stato maestro della Nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.