Covid-19, il Ponte a Cappiano si ferma fino al 28 ottobre

Il presidente Cenci: "Abbiamo alcuni casi positivi e aspettiamo gli esiti dei test per tutta la società"

Stop a causa del Covid 19 anche per il Ponte a Cappiano che oggi (18 ottobre) sarebbe dovuto scendere in campo contro il Comeana Bisenzio per il campionato di Prima categoria.

Nella società fucecchiese infatti sarebbero stati diagnosticati vari casi di positività al covid come confermato dal presidente Luciano Cenci che spiega: “Per il grosso della società stiamo aspettando l’esito dei tamponi, poi ci sono sei persone della nostra compagine che sono risultate positive al virus, spero che si rimettano rapidamente in primo luogo per la loro salute”.

Presumibilmente i contagi nel Ponte Cappiano si sarebbero verificati successivamente all’ultimo match di campionato che hanno disputato il 4 di ottobre, questo infatti metterebbe a riparo le formazioni che hanno incontrato i fucecchiesi da altri possibili contagi.

Tra le persone finite in quarantena in attesa degli esiti diagnostici fatti dalle Asl ci sono anche alcuni dirigenti. Probabilmente lo spogliatoio o comunque la vita sociale della squadra sarebbe stata nei giorni scorsi il momento del contagio.

Intanto ai fini del campionato il calendario dice che se tutto andrà bene, il Ponte a Cappiano tornerà in campo il prossimo 28 ottobre per incontrare il Calci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.