Lupi Santa Croce, terza vittoria su tre gare: espugnata Mondovì

Ancora un'ottima prova dei conciari con Walla superstar. Giovedì il recupero con Cantù

Synergy Mondovì – Kemas Lamipel Santa Croce 1-3 (18-25, 20-25, 25-22, 18-25)

SYNERGY MONDOVI: Milano 0, Ferrini 10, Festi 12, Bosio 12, Borgogno 13, Marra 8, Bussolari 1, Pochini (L), Fenoglio (L). N.E. Macias Infante. All. Barbiero.

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Acquarone 4, Di Silvestre 14, Robbiati 4, Bezerra Souza 26, Colli 20, Copelli 12, Sposato (L), Sorgente (L), Turri Prosperi 0, Cappelletti 2. Ne: Caproni, Di Marco, Andreini. All. Montagnani.

ARBITRI: Santoro e Pristerà

NOTE: durata set: 20′, 25′, 26′, 23′; tot: 94′. Battute sbagliate Synergy 8, Aces 4, Muri 4. Battute sbagliate Kemas Lamipel 14, Aces 6, Muri 9.

Le due settimane di sosta forzata non hanno placato la voglia di vincere dei Lupi che a Mondovì conquistano la terza vittoria su tre in questo inizio di serie A2 Credem Banca.

Partita sulla carta agevole per i santacrocesi che hanno affrontato un avversario fortemente rimaneggiato a causa delle assenze del palleggiatore cubano Macias Leandro e delle due bocche da fuoco Cominetti e Paoletti, sostituiti rispettivamente dai giovani Milano, Ferrini e Bosio, ragazzi che si sono ampiamente fatti valere onorando al massimo la maglia. Per la Kemas Lamipel sei+uno base e, al netto dell’equilibrio nelle fasi inziali, i primi due set sono stati un dominio biancorosso con Walla autore di 13 punti su 14 attacchi, conditi da tre aces ed un muro.

Oltre alla grande prova dell’opposto brasiliano, lo strapotere dei Lupi è coinciso con le grandi prove di un Copelli pungente, di un Colli veramente in palla e di un Di Silvestre puntuale e preciso, tutti ottimamente gestiti da un ispiratissimo Acquarone.

Vinto il primo set per 18-25 grazie agli strappi al servizio di un Walla quasi perfetto (88% in attacco) e ai primi tempi di Copelli, nel secondo i conciari piegano le resistenze dei piemontesi ancora per merito del fromboliere brasiliano che mette a segno 5 punti su 5 attacchi e, soprattutto, grazie ai servizi e agli attacchi di capitan Colli, che mette la sua firma sul definitivo 20-25.

Nel terzo set Mondovì tenta il tutto per tutto provando a rientrare in gara, ma a metà parziale i Lupi sono avanti per 13-16. Il match pare ipotecato, ma improvvisamente l’attacco santacrocese cala vistosamente (nonostante una ricezione più che positiva) e i ragazzi di Barbiero ribaltano tutto (21-19), andando a vincere il set per 25-22 grazie all’unico muro preso a Walla in tutta la partita.

Ad inizio quarto set due errori dell’opposto della Kemas Lamipel fanno suonare un campanello di allarme, ma Montagnani striglia i suoi e Robbiati si fa sentire dall’alto della sua esperienza. In breve la Kemas Lamipel torna padrona del match (6-8, 11-16) allungando grazie a Colli ed Acquarone. Borgogno prova a tenere vive le speranze di Mondovì, ma nel finale ci sono solo i Lupi in campo, con Di Silvestre che firma il definitivo 18-25 con cui si chiude la partita.

Per il team santacrocese seconda vittoria in trasferta della stagione con 5 punti conquistati sui 6 disponibili, a cui si va ad aggiungere il netto successo casalingo su Reggio Emilia. Ottimo quindi il bottino dei Lupi chiamati adesso ad una settimana molto probante a partire da giovedì quando si giocherà il recupero della terza giornata in quel di Cantù, una delle formazioni rivelazione di questo inizio campionato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.