La Stella Maris in serie B con l’Arno Volley 1967 foto

Il logo della Fondazione Stella Maris sulla maglia della storica Arno Volley 1967, squadra di volley di Castelfranco di Sotto arrivata alla serie B per un campionato all’insegna della solidarietà. Sul cuore degli atleti c’è il simbolo e la concretezza di una collaborazione all’insegna della responsabilità sociale e dell’impegno a favore della Fondazione Stella Maris e del nuovo ospedale dei bambini che verrà realizzato nell’area di Cisanello a Pisa (qui).

“Noi sosteniamo la Stella Maris” è la scritta che attornia il logo dell’Istituto pisano per la Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza che si tradurrà in iniziative che la storica società sportiva farà a sostegno e a favore dell’Istituto. Al debutto erano presenti il presidente della Fondazione Giuliano Maffei e Andrea Volterrani, presidente Arno Volley 1967. Con loro, il direttore sportivo Davide Volterrani e la squadra al completo.

“Parte il campionato – ha detto Maffei – e faccio a tutti un grande in bocca al lupo. Grazie agli amici Andrea e Davide Volterrani ho conosciuto l’Arno Volley 1967 con tutto quel bellissimo bagaglio di storia, di passione e di entusiasmo che anima da oltre cinquanta anni questa associazione sportiva. I valori sportivi sono fortemente condivisi dalla Fondazione Stella Maris, perché portano con sé non solo l’impegno a corretti stili di vita e di comportamento, ma anche la diffusione di valori solidaristici e comunitari, improntati alla crescita personale e al bene collettivo.

Questa associazione è veramente meritoria perché in tutti questi anni ha saputo unire, avvicinandoli con passione allo sport, tanti giovanissimi che ha contribuito a formare come atleti e come futuri uomini e, sul piano sportivo a fargli raggiungere traguardi enormi visto che alcuni di loro hanno poi giocato ai più alti livelli della Serie A e della Nazionale riscuotendo successi anche mondiali. Ricordo tra tutti Marco Bracci, Marco Nuti e Federico Pistolesi. Campioni che hanno vinto tutto”.

“Riparte il campionato di Serie B nazionale di pallavolo – dichiara il presidente Volterrani -. Devo dire che sono molto emozionato: sono passati ben 11 mesi dallo stop dettato dall’emergenza sanitaria da covid 19 ed è come se si trattasse di un nuovo inizio. Ci sentiamo in forma, ce la metteremo tutta per fare bene anche perché in questo campionato abbiamo un dovere in più. Giocheremo, infatti, con le nuove maglie ufficiali da gara, in rigoroso biancoverde che portano con sé, all’altezza del cuore, il prezioso logo della Fondazione Stella Maris. Per me, anzi per tutti noi, questo è motivo di grande soddisfazione e di orgoglio perché conosciamo bene la Fondazione Stella Maris e l’importantissima missione che essa svolge sul territorio, per cui poter associare il nostro logo a quello di Stella Maris ci emoziona particolarmente. Lo sport è una via per rimuovere tante barriere sociali che derivano anche dalle grandi fragilità psicofisiche per cui l’idea di intraprendere questo nuovo percorso di responsabilità sociale insieme a Stella Maris ci rende più forti perché ancor più consapevoli del ruolo importante che le associazioni sportive possono rivestire nella crescita e nella formazione sportiva ed umana delle giovani generazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.