Quantcast

Etrusca San Miniato, vittoria sofferta sul parquet del Golfo Piombino

La Blukart si affida alle giocate di Carpanzano e Tozzi per conquistare altri due punti

Solbat Golfo Piombino – Blukart Etrusca San Miniato 67 – 81 (16 – 12, 37 – 32, 51 – 59)
GOLFO PIOMBINO: Mazzantini 14, Galli 3, Persico 8, Turel 18, Bianchi 3, Guaiana 7, Mezzacapo ne, Eliantonio 12, Pistolesi 2, Carpitelli ne, Canneti ne. All. Cagnazzo Ass. Formica
ETRUSCA SAN MINIATO: Santini, Carpanzano 20, Caversazio, Neri 17, Benites 7, Regoli Fed, Quartuccio 2, Lorenzetti 12, Capozio 4, Tozzi 19, Ciano ne, Regoli Fra. ne All. Barsotti Ass. Carlotti, Miniati e Latini
ARBITRI: Quadrelli Davide e Silvestri Giorgio di Roma

La Blukart soffre per più di metà partita, ma tira fuori il carattere nella seconda parte di gara e strappa due punti sul difficile campo di Piombino. Il cambio di allenatore rivitalizza i ragazzi di Piombino che volano subito sul 7 a 0, con un Turel in grande spolvero.

L’Etrusca si affida alle giocate di Carpanzano e Tozzi per rimanere attaccati alla gara e il primo quarto si chiude sul 16 a 12 per i locali. Nel secondo quarto la musica non cambia e Piombino mantiene il vantaggio per tutto il tempino, trovando la via del canestro con Guaiana, con gli ospiti che non riescono ad arginare l’attacco dei gialloblu, con la disputa che si chiude sul 37 a 32 all’intervallo lungo. Al rientro dagli spogliatoi Mazzantini e Persico danno il massimo vantaggio alla squadra di coach Cagnazzo sul 42 a 32, ma il massimo vantaggio dei locali scuote l’Etrusca che, con Tozzi, Neri e Carpanzano, top scorer dei suoi con 20 punti, e con una difesa solidissima, riesce a ribaltare la gara, con il terzo quarto che si chiude sul 51 a 59.

Nell’ultimo quarto Piombino non si arrende e Turel e Mazzantini provano in tutti i modi a ricucire lo svantaggio, ma il ritmo dei ragazzi di coach Barsotti schianta i livornesi, con l’Etrusca che trova nell’ultima azione della gara il massimo vantaggio, con la bomba di Carpanzano, che chiude il match sul 67 a 81.

“Un grande risultato su un campo dove da qui a fine stagione riusciranno a vincere pochissime squadre – sono le parole di coach Federico Barsotti a fine gara Mi aspettavo una gara difficile fin dalla vigilia perché conosco lo spessore dei ragazzi di Piombino e sapevo che avrebbero giocato una gara di grande orgoglio. Siamo stati bravi a scuoterci dopo l’inizio di gara è il brutto inizio di terzo quarto, ritrovando la serenità necessaria per cambiare l’inerzia della gara. Per circa 17 minuti abbiamo giocato un basket di altissimo livello e intensità, prendendo il controllo dei palloni sporchi e dei rimbalzi, che sono stati decisivi per la vittoria finale. Un altro bel successo e altri due punti in un campionato dove dobbiamo essere bravi a mantenere sempre altissima la guardia, giocando una gara alla volta, senza mai pensare alla classifica.”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.