Quantcast

Basket, seconda fase di campionato per l’Etrusca: stasera in match con Alessandria

Inizia la seconda fase del campionato di serie B per l’Etrusca che oggi, 20 marzo, alle 20 sarà impegnata sul campo della Fortitudo Alessandria. La struttura della seconda fase prevede otto gare secche, senza andata e ritorno, quattro in casa e quattro fuori, tra le squadre del gironcino A1 e del gironcino A2 e alla fine di questa fase ci sarà un’unica classifica del girone.

In questo momento la squadra di coach Barsotti si trova in una posizione invidiabile nel girone A, con il secondo posto ben saldo, con solo tre sconfitte al passivo. Diametralmente diversa la situazione degli avversari di turno: Alessandria infatti dopo 14 partite non è riuscita ancora a trovare il primo successo e naviga in cattive acque, ben lontana dalla quota playout. I piemontesi, allenati dall’espertissimo coach Vandoni, hanno un roster che ha subito tante trasformazioni da inizio stagione, soprattutto dopo le uscite di Guaccio e della vecchia conoscenza sanminiatese Apuzzo e gli innesti del lungo Pavone e di Avonto. Il perno offensivo della squadra è senza dubbio Ferri, con i suoi 16 punti a partita, mentre la regia della squadra è affidata all’esperto Giancarli, ben coadiuvato sugli esterni da Galipò. Sotto le plance, oltre al ritorno di Pavone, coach Vandoni può contare sulla solidità di Dal Maso. Una squadra che chiaramente ha avuto un percorso difficile fino ad oggi, ma che farà di tutto dal punto di vista tattico per mettere in difficoltà i ragazzi di coach Barsotti, in una gara da affrontare senza niente da perdere.

“Ripartiamo per uno sprint finale dopo un’eccezionale prima fase di campionato – il commento in avvicinamento alla gara di coach Federico Barsotti -. Abbiamo utilizzato questa piccola fase di sosta per recuperare energie fisiche e mentali e per prepararci al meglio per la trasferta di Alessandria. Sappiamo che è una gara da vincere perchè con Alessandria tutti sono riusciti a fare risultato e, se vogliamo mantenere una posizione importante, dobbiamo strappare due punti, contro una squadra che giocherà senza pressione e senza niente da perdere. Occorrerà una gara di grande intensità e solidità: i ragazzi devono avere la consapevolezza che possiamo fare risultato nelle otto partite di questa seconda fase se giochiamo la nostra pallacanestro, fatta di intensità e identità, senza mai abbassare il ritmo, contro squadre che hanno un tasso tecnico elevatissimo. Conquistare due punti sul campo di Alessandria ha un valore importante perché raggiungere la soglia dei 24 punti in classifica così presto, quota di sicuro accesso ai playoff, ci apre la prospettiva di poter scalare ogni giornata qualche posizione in griglia playoff e cercheremo con tutte le nostre forze di mantenere la posizione conquistata alla fine della prima fase”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.