Quantcast

Per l’Etrusca Basket un nuovo successo ad Alessandria

Inizia con il piede giusto la seconda fase della Blukart

Fortitudo Alessandria – Blukart Etrusca San Miniato 64 – 74

Blukart: Carpanzano 22, Caversazio 6, Neri 6, Regoli Fra ne, Benites 3, Regoli Fed 1, Quartuccio 2, Lorenzetti 14, Capozio 2, Tozzi 18, Santini, Ciano. All. Barsotti Ass. Carlotti, Miniati e Latini

Alessandria: Avonto 2, Ferri 19, Dal Maso 4, Giancarli 9, Lisini ne, Cappelletti 12, Valle, Pavone 9, Galipo 9, Galluzzi, Sacco ne, Gaspari ne. All. Vandoni Ass. Piochi

Parziali: 14 – 19, 34 – 35, 49 – 54, 64 – 74

Arbitri: Meli Michele di Ravenna e Foschini Mattia di Russi (RA)

Inizia con il piede giusto la seconda fase della Blukart che si prende due punti sul campo di Alessandria, grazie ad un allungo decisivo nel finale. Parte bene la squadra di coach Barsotti che piazza subito un 10 a 0, con Caversazio e Lorenzetti sugli scudi, ma Alessandria riesce con la sua difesa tattica a limitare l’inerzia dei toscani, riuscendo a chiudere il primo quarto sul 14 a 19. Nella seconda frazione Ferri è protagonista per i suoi e riesce a permettere un primo piccolo vantaggio ai locali, con una Etrusca con le polveri bagnate, che riesce però a chiudere all’intervallo avanti di una lunghezza, grazie al canestro allo scadere in rimbalzo d’attacco di Tozzi, che sancisce il 34 a 35 al riposo lungo. Al rientro dagli spogliatoi Carpanzano e compagni spingono subito sull’acceleratore raggiungendo subito un vantaggio di tre possessi e ci vuole il miglior Cappelletti per i piemontesi per chiudere la terza frazione sul 49 a 54.

Le squadre continuano a distanza di pochi possessi fino alle battute finali, quando i canestri di Carpanzano, top scorer del match con 22 punti, e Tozzi regalano il vantaggio decisivo e un meritato successo ai ragazzi di coach Barsotti. “Una vittoria che vale la quota playoff, per la quinta volta in sei anni – commenta coach Federico Barsotti a fine partita -. Un traguardo importante e non scontato per la nostra società che vogliamo dedicare ai nostri dirigenti, che ci fanno lavorare sempre nel massimo del comfort. Non è stata sicuramente la nostra migliore partita, ma devo dire che gli avversari affrontati stasera non valgono certo zero punti e giocando in questo modo da qui a fine stagione non chiuderanno sicuramente a zero punti. A questo punto della stagione conta solo la sostanza, conta far risultato e quindi vincere, al di là della prestazione. Non abbiamo tanto tempo per pensare a questo match: mercoledì al PalaCreditAgricole ci aspetta una gara difficilissima con Cesena e dobbiamo subito mettere tutte le nostre energie mentali su quella gara, per continuare il nostro percorso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.