Quantcast

Lorenzo vince ancora: gradino più alto del podio alle prove stagionali degli Assoluti d’Italia foto

Il campione di Enduro di Fucecchio continua la scia di successi

Da qualche anno ormai veste la maglia azzurra, e la porta decisamente bene: Lorenzo Bernini di Torre di Fucecchio continua a vincere con quella maglia. L’ultimo traguardo è stato quello delle prove stagionali degli Assoluti d’Italia di Enduro dove, gareggiando della categoria Youth, Lorenzo è salito sul primo gradino del podio.

La quarta e la quinta prova di stagione si sono tenute a Piediluco, frazione del comune di Terni e lì gli atleti coinvolti nel progetto Pata Talenti Azzurri Fmi si sono fatti riconoscere. Pata Talenti Azzurri è un progetto della Federazione motociclistica italiana che raccoglie i giovani piloti più promettenti di tutte le discipline motociclistiche: tra loro c’è anche Lorenzo.

In sella alla sua Ktm 125 2T e con un distacco di oltre 10 secondi dal secondo classificato Lorenzo, già reduce dall’affermazione nell’Europeo di categoria, ha conquistato il podio della Youth. Solo pochi giorni fa, infatti, Lorenzo si era affermato in seconda posizione all’Europeo Enduro vincendo le prime due prove a Colle di Tora, in provincia di Rieti: per queste vittorie adesso è in testa.

“Prosegue positivamente la stagione dei Talenti Azzurri Enduro – ha commentato Cristian Rossi, direttore tecnico della Enduro Fmi -. Anche a Piediluco sono stati artefici di ottime prestazioni, registrando delle riconferme importanti. Questo il caso di Bernini nella Youth dopo la prima vittoria conseguita nell’europeo settimana scorsa, così come di Fabris, Delbono e Cristino che hanno monopolizzato il podio nella seconda giornata. Macoritto ha ribadito quanto di buono messo in mostra finora, con la graduatoria Junior che ha visto Pavoni primeggiare sabato e, per un inconveniente, ritrovarsi costretto al ritiro l’indomani dove si è imposto Macoritto a precedere Spanu e Rinaldi. Verona sabato ha dato prova del suo valore con un terzo posto assoluto di rilievo, piazzamento oltretutto legittimato dalla presenza di ben 33 piloti stranieri. Per i nostri ragazzi sono risultati che ci fanno ben sperare in previsione dell’inizio del Mondiale previsto per fine mese di giugno in Portogallo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.