Quantcast

Eccellenza, ko con le capoliste per Cuoiopelli e San Miniato Basso foto

Nessun punto nelle sfide con Cascina e Fratres Perignano. Si attende il ritorno in campo del Tuttocuoio

Ancora una giornata no per le compagini di Eccellenza del comprensorio del Cuoio. Cadono Cuoiopellli e San Miniato Basso sui campi delle formazioni attualmente al vertice con la Massese: Cascina e Fratres Perignano.

La Cuoiopelli crolla nel finale dopo aver lottato alla pari per quasi tutto il match e aver preso gol su calcio di rigore da Frati. Solo nel finale la rete dei Fratres Perignano che annulla la resistenza del San Miniato Basso.

Il Tuttocuoio era invece fermo perché il gruppo squadra è in quarantena dopo che sono stati riscontrati sei casi di contagio al coronavirus

Cascina-Cuoiopelli 3-0
CASCINA: Brunelli, Borgia, Puleo, Balleri (44’ st Scaramelli), Fatticcioni, Cela, Tescione (1’ st Pini), Olivotto, Chiaramonti (22’ st Cosi), Frati (33’ st Folegnani), Rigirozzo (41’ st Materazzi). A disp. Gambini, Giari, Materazzi, Scaramelli, Gargini, Barsotti. All. Polzella
CUOIOPELLI: Lampignano, Martinelli, Iannello (22’ st Zocco), Spinelli (8’ st Isola), Benvenuti (8’ st Petracci), Bagnoli, Diomande (8’ st Passerotti), Cornacchia, De Simone, Buscè, Dal Poggetto (37’ st Moretti). A disp. Poli, Baeza, Carli, Bonfanti. All. Marselli
ARBITRO: Solito di Piombino (Crispolti di Piombino e Cardini di Firenze)
RETI: 20’pt rig.Frati, 36’st rig. e 48’st Folegnani

Si dovrà fare le ossa la Cuoio in questo mini-campionato d’Eccellenza, dovranno crescere velocemente i giovani bianco-rossi, sicuramente da gare, da errori come quelli fatti oggi dovranno farne tesoro per la riconferma della prossima stagione. È lodevole l’impegno la voglia di uscire sempre palla al piede ma contro squadre come il Cascina, esperta e smaliziata non è la cosa migliore.

Alla fine i padroni di casa hanno tenuto il confronto in bilico per la loro imprecisione, la Cuoio denotando anche buone individualità in prospettiva si è trovata a fronteggiare una gara simile a quella del turno precedente con la Massese, con il risultato in bilico ha avuto la palla gol potenziale per raggiungere il pareggio ma Buscè dopo aver avviato una nella trama con Dal Poggetto ha cercato una finezza di troppo in area e a quel punto Fatticcioni e Cela hanno sventato il pericolo. Gara condizionata dal vento, sbloccata al 20 dopo che in apertura De Simone ha mandato fuori un suggerimento di Diomande.

Bagnoli aggancia Frati e trasforma spiazzando Lampignano la massima punizione. I conciari sono imprecisi in fase di impostazione così come Chiaramonti al momento di concludere, il quale sempre da sinistra non trova la porta. In chiusura di tempo al termine di una bella azione De Simone libera Dal Poggetto in area, il contatto da rigore viene sanzionato con l’ammonizione per simulazione del giovani santacrocese. Cascina a favore vento nella seconda parte, Frati non approfitta di un errato rinvio di Lampignano con Buscè che non è freddo a 10 dalla fine per l’opportunità avuta.

È il Cascina che chiude e arrotonda i conti nel finale, prima con un ingenuo fallo di Isola su Folegnani, anche qui vale la regola che lo calcia chi se lo procura e con l’attaccante stesso che sotto porta appoggia in rete un suggerimento di Borgia.

Fratres Perignano-San Miniato Basso 1-0
FRATRES PERIGNANO: Rizzato, Lucarelli, Pennini, Marcon, Genovali, Aliotta, Pardera (1’ st Fiaschi), Fabbrini (20’ st Filippi), Andolfi, L. Remedi (40’ st Campisi), Sciapi. A disp. Martinelli F., Lazzerini, Di Giulio, Canali, Nannipieri, Bani. All. Ticciati
SAN MINIATO BASSO: Del Bino, Bozzi, Accardo, Nolè (44’ st Guerra), Parenti, Marinari, Taddei (20’ st Pecci), Borselli, Micchi (25’ st Cardini), Danieli Vaz (30’ st Tremolanti), Fofi (25’ st Borgioli). A disp. Giannangeli, Capriglione, Tremolanti, Santagata, Biondi, Guerra. All. Venturini
ARBITRO: Bassetti di Lucca (Scanu e Lembo del Valdarno)
RETI: 43’st Filippi
NOTE: Ammoniti: Pennini, Marcon, Fofi, Bozzi, Danieli Vaz, Accardo

Quando ormai il nulla di fatto sembrava sancito il Fratres Perignano ha trovato la rete che ha rotto gli equilibri trovando il gol che la tiene in vetta in questo mini-campionato d’Eccellenza. Recrimina molto la squadra di Venturini sopratutto per lo sviluppo della sfida, Del Bino al “Matteoli” ha svolto per l’intera partita il ruolo di spettatore in una gara condizionata dal vento.

Prima frazione equilibrata e seconda parte nella quale le opportunità per centrare la vittoria le hanno costruite gli ospiti con il doppio tentativo imbeccato da un lancio di Nolè sul quale prima Rizzato respingeva e poi metteva sul fondo. Poco dopo era la volta di Pecci bravo ad inserirsi nelle maglie difensive e colpire un palo da posizione definata. Poi la beffa finale per un San Miniato ancora a zero punti dopo due trasferte e il derby con il Tuttocuoio da recuperare.

Massese-Camaiore 2-1

Ponsacco-Tau Calcio 0-1

San Marco Avenza – Tuttocuoio rinviata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.