Quantcast

Empoli in Serie A, Barnini: “Nell’anno della pandemia una rinascita per tutta la città”

Arriva il riconoscimento dal consiglio regionale: “Un modello sportivo legato al territorio”

È arrivata con due giornate d’anticipo la vittoria del campionato di Serie B da parte dell’Empoli FC, oggi (4 maggio) al Castellani contro il Cosenza con uno schiacciante 4 a 0.

“L’impresa eccezionale è essere normali – questo il commento della sindaca Brenda Barnini –. Un campionato semplicemente straordinario. I nostri azzurri ci regalano ancora una volta il sogno della serie A e con due giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. Nel 2014, quando sono diventata sindaca, stavamo vivendo una favola firmata da Maurizio Sarri con la promozione. Poi ancora due salvezze sempre con Sarri e Giampaolo. Ancora con Andreazzoli tutta la città ha sognato. Adesso con Dionisi la terza promozione in pochissimi anni.

Alla base c’è la solidità di una società che è legata al territorio, dirigenti che sono nati a Empoli, che vivono a Empoli e che tutti conosciamo per l’attaccamento a questa maglia che ha appena compiuto un secolo di vita. Mando un abbraccio grande al presidente Fabrizio Corsi e a tutto il suo staff e all’allenatore e alla squadra, a tutti i giocatori. Questa promozione nell’anno della pandemia rappresenta una rinascita simbolica per tutta la nostra città e spero sia di spinta per una ripartenza economica e civile di tutta la nostra zona.

Un grandissimo risultato sportivo che è arrivato nonostante l’anno di chiusura degli stadi e la mancanza del sostegno diretto dei nostri tifosi. Adesso non potremo festeggiare per come vorremmo ma l’augurio è di poterlo fare alla ripartenza davvero tutti insieme e potendo tornare anche nelle scuole di tutto l’Empolese Valdelsa per quella Scuola del Tifo che tanto dice della fede azzurra e dei sani principi su cui è basata. Orgogliosi di essere empolesi”.

“Già avevamo deciso assieme all’ufficio di presidenza, su proposta del consigliere regionale Enrico Sostegni, di dare un riconoscimento ufficiale all’Empoli Calcio per i suoi primi 100 anni di vita. Adesso potremo festeggiare anche questa nuova importante promozione in Serie A”. Così il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, appresa la notizia della vittoria nel campionato cadetto che riporta l’Empoli calcio nel massimo campionato.

L’Empoli Calcio ha compiuto 100 anni lo scorso agosto, ma le misure di contenimento della pandemia hanno fatto slittare al 2021 la cerimonia di conferimento del premio del consiglio regionale. “Poi vista la volata esaltante della squadra azzurra, per scaramanzia – ammette Mazzeo, – abbiamo deciso di aspettare qualche settimana. E ora possiamo finalmente premiare questa squadra e questa società eccezionale che rappresenta un modello sportivo interessante fatto di programmazione e legame col territorio”.

“La Serie A – commenta il consigliere Enrico Sostegni – è un traguardo che conferma ancora una volta la validità di un progetto che ha le sue radici nei valori più alti dello sport. Ed è anche un premio al presidente Fabrizio Corsi che quest’anno compirà i suoi primi 30 anni di presidenza. Così in Consiglio regionale assieme alla Serie A potremo festeggiare anche lui e lo straordinario lavoro che ha fatto in tutti questi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.