Quantcast

Etrusca Basket sfiora l’impresa contro Omegna

Allo scadere San Miniato non passa

Blukart Etrusca San Miniato – Paffoni Fulgor Omegna 66 – 67

Blukart: Carpanzano 7, Caversazio 8, Neri 5, Lorenzetti 17, Santini, Ciano ne, Ermelani ne, Regoli, Benites 7, Capozio 2, Quartuccio 5, Tozzi 15. All. Barsotti Ass. Carlotti, Miniati e Latini

Omegna: Artioli 6, Procacci 12, Zugno 8, Scali 7, Del Testa 5, Terreni, Segala ne, Balanzoni 11, Prandin 7, Sgobba 11, Neri. All. Andreazza Ass. Rabbolini

Parziali: 22 – 17, 36 – 37, 49 – 59, 66 – 67

Arbitri: Picchi Mirko di Ferentino e Federico Berger di Roma

Non riesce a tornare al successo la Blukart contro Omegna, ma torna ad esprimere il suo proverbiale gioco, in una partita che è stato il vero antipasto di una gara playoff per ritmo e intensità. Bella partenza dei ragazzi di coach Barsotti che, in una gara giocata subito a ritmi elevatissimi, trova buone soluzioni offensive, con Lorenzetti, top scorer a fine gara con 17 punti, subito protagonista.

Omegna si affida ai centimetri e alla qualità di Balanzoni e Sgobba per limitare i danni e chiudere il primo quarto sotto di 5 lunghezze sul 22 a 17. Il secondo quarto è a due facce: nei primi minuti Tozzi e Benites fanno volare l’Etrusca al massimo vantaggio di 10 punti, ma un parziale nella parte finale del secondo quarto, complice anche l’imprecisione dalla lunetta di Capanzano e compagni, porta Omegna all’intervallo sul +1, sul punteggio di 36 a 37. Al rientro dagli spogliatoi Omegna incrementa il vantaggio, trascinata dal proverbiale talento di Procacci, con le due squadre che iniziano l’ultima frazione con un distacco di 10 punti. Ma i ragazzi di coach Barsotti giocano un ultimo quarto di grandissima intensità in fase difensiva, concedendo soltanto 8 punti agli ospiti e riescono a rimontare lo svantaggio con i canestri di Tozzi, Lorenzetti, Caversazio e Carpanzano, trovando anche il vantaggio di un punto a un minuto dal termine. Nel finale di gara è decisiva l’esperienza di Prandin che sul 66 a 66 a 7 secondi dal termine riesce a trovare la lunetta e sigliare il punto decisivo, con il tiro della vittoria di Carpanzano che si infrange sul ferro.

L’Etrusca esce sconfitta nel risultato, ma non nel morale, dopo una bella prova corale che ha mostrato una squadra in netta crescita in vista dei playoff: con i risultati della giornata la Blukart è sicura del quinto posto e incontrerà Vigevano, classificatasi quarta nel girone B, in una sfida playoff al meglio delle cinque gare. “Chiaramente chiudere con una vittoria era quello che volevamo, per eguagliare il piazzamento storico del terzo posto e per ottenere il giusto premio per questi ragazzi, ma, nonostante il risultato finale, esco rinfrancato da questa gara, perché per larghi tratti abbiamo rivisto l’intensità e il ritmo che pretendo dalla mia squadra – commento a fine gara di coach Federico Barsotti -. Come abbiamo detto più volte questo periodo di inattività ci ha tolto ritmo e smalto e a livello individuale siamo ancora poco lucidi, ma per buona parte della gara abbiamo espresso un gran livello di gioco, in una gara che è il vero antipasto di un match playoff, contro una seria candidata alla promozione. Abbiamo ancora degli alti e bassi, come il pesante parziale tra secondo e terzo quarto, ma rimontare dieci punti ad una squadra come Omegna è un’impresa e ci è mancata solo la zampata nel finale per prendere i due punti. Dobbiamo essere orgogliosi di aver raggiunto il quinto posto in un girone dove ci sono tantissime serie candidate alla promozione, con budget molto più importanti del nostro: prepariamo la serie con Vigevano come sempre nei dettagli, ma prima di tutto dobbiamo goderci questa settimane di playoff che attendiamo da due anni, con grande gioia e spirito di impresa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.