Quantcast

Eccellenza, Marmugi verso la panchina del Tuttocuoio. Ambiziose Cuoiopelli e San Miniato Basso

I conciari presentano Martini e Borselli, i giallorossi trattano Chiaramonti e Cicali. Attivo anche il Fucecchio. I movimenti fino alla Seconda

Iniziano a infittirsi i movimenti del mercato dilettanti. Ecco cosa è successo in settimana.

Serie D

Il Ghiviborgo del nuovo tecnico il grossetano Alessio Bifini lo scorso anno alla Sanremese, è sulle tracce del giovane centrocampista Francesco Malanchi di proprietà del Fucecchio messosi in luce nel campionato di Eccellenza nelle fila della Massese. Il Real Forte Querceta del nuovo allenatore Vitaliano Bonuccelli anche nella prossima stagione potrà contare sulle prestazioni del duo offensivo Francesco Di Paola al suo terzo campionato in Versilia e di Pietro Pegollo oltre all’estremo difensore Davide Adornato. In difesa arriva l’esperto difensore centrale ex Casale Nicola Cintoi. Dopo 6 stagioni si dividono le strade di Real Forte Querceta e lo storico capitano Fabio Biagini.

Eccellenza

Si preannuncia un campionato agguerrito. Il Fratres Perignano al tecnico confermato Fabrizio Ticciati consegna oltre al confermato Lorenzo Sciapi, Tiberio Parenti il difensore ex San Miniato Basso con lunghi trascorsi in Serie D. Il club del patron Valerio Biasci è pronto a centrare la promozione sfuggita nei supplementari con il Cascina: attenzioni poste su Hamed Diawara, centrocampista lo scorso anno al San Marco Avenza.

Il Tau Calcio dopo la riconferma di Pietro Cristiani al timone ha confermato il portiere Leonardo Citti, i difensori Dario Fedi e Leonardo Mancini, i centrocampisti Luca Anzillotti, Marco Niccolai e Edoardo Antoni e l’attaccante Riccardo Benedetti. Le esigenze del direttore sportivo Maurizio Dal Porto sono quelle di portare ad Altopascio un attaccante e un centrocampista, oltre a cercar di confermare i giovani che si sono particolarmente distinti in una squadra che si è fermata ad un passo dalla finalissima.

Potrebbe essere Riccardo Marmugi il nuovo allenatore del Tuttocuoio? Intanto sono stati confermati il difensore Davide Bertolucci, l’attaccante Filippo Chiti e l’estremo difensore Matteo Muscas. L’ambizioso San Miniato del neo tecnico Lorenzo Collacchioni inizia a delinearsi. A metà campo sono stati confermati Leonardo Tremolanti e Leonardo Demi così come i portieri Alessio Battini e Filippo Giannangeli. Definito l’arrivo del difensore centrale ex Fucecchio Andrea Lecceti, dalla Pro Livorno Sorgenti è stato acquisito l’attaccante classe 2000 Leonardo Mancini, trattative avviate con l’attaccante Niccolò Chiaramonti fresco vincitore del campionato con il Cascina e con il centrocampista della Colligiana Francesco Cicali, si va verso la riconferma di Nicola Bozzi in difesa, reparto nel quale il direttore sportivo Maurizio Geri cerca di inserire un altro elemento.

Il Fucecchio per la difesa si è assicurato dal Valdinievole Montecatini il difensore Stefano La Rosa e il classe 99 Matteo Ghimenti. In questi giorni potrebbe arrivare alla corte di Cipolli anche l’ex centrocampista del Fratres Perignano Matteo Marcon. Il direttore sportivo Antonio Meazzini è riuscito a trattenere Andrea Rigirozzo mentre con molte probabilità lascerà approdare in serie D, Francesco Malanchi molto ambiito. Nuovi arrivi in casa Cuoiopelli con l’arrivo del centrocampista Matteo Martini classe 96 dalla Colligiana e sempre nello stesso reparto di Tommaso Borselli lo scorso anno al San Miniato Basso. Ora il direttore sportivo Sandro Marcheschi ha puntato il mirino verso un attaccante.

Promozione

Fabio Franchi direttore sportivo dell’Urbino Taccola è ripartito da dove la pandemia, lo aveva costretto a fermarsi. Confermati il tecnico Alessandro Frassi e il suo primo assistente Dario Ficini e il preparatore dei portieri Davide Olobardi. Continuano a vestire la maglia rossocrociata i portieri Bryan Guidetti e Iacopo Collavoli, i difensori Iacopo Anichini, Filippo Laniyonu, Matteo Gelli e Nicola Franchi, i centrocampisti Nicolò Cecchi, Bourama Dembele, Sidi Koulibaly, Federico Nardi e Massimo Principe, gli attaccanti Alberto Toni, Michael Ghelardoni e Federico Binelli. Le attenzioni sono riservate verso due attaccanti, due difensori e un centrocampista.

Dopo aver lavorato per tre anni al Calci, Michele Andreoni è tornato a svolgere il ruolo di direttore sportivo dell’Atletico Etruria, è stata appena definita la prima operazione in entrata con l’arrivo dal Cascina del portiere classe 2001 Alessio Gambini. Armando Traversa è stato confermato alla guida dei bianco-blu così come i difensori Marco Nucci, Mousthapa Kande, Cristian Nobile e Andrea Lischi quest’ultimo dopo aver rinnovato il prestito con la Pro Livorno Sorgenti a questi si aggiungono i giovani Filippo Macchi, Valerio Orlandi e Andrea Giardi. A centrocampo sono stati confermati Tommaso Lorenzi, Davide Filippelli e Alessandro Romeo e i giovani Riccardo Orfei e Francesco Malloggi in attacco conferme per Nico Coluccia, Luca Fermi e Alberto Barbini. Il compito del direttore sportivo ora è quello di definire le posizioni di Alessio Sireno, Luca Termine e Nico Sardi e l’acquisizione di altri giovani e un tre-quartista con il fiuto del gol. Non indugia la Larcianese, il sodalizio pistoiese si è assicurato l’attaccante della Massese Jean Kouko, il centrocampista ex Cuoiopelli e Fucecchio Andrea Ghelardoni, a questi nuovi volti il direttore sportivo Luigi Palumbo ha aggiunto la conferma di Andrea Guarisa in attacco.

Prima Categoria

Il Fornacette Casarosa di Lido Malasoma ha perfezionato gli arrivi dei difensori Berti dal Monterotondo e Borriello dalla Geotermica. Quest’ultima società ha fatto spesa all’Armando Picchi società da dove arrivano l’attaccante Maicol Pellegrini e il difensore Cristian Cacciò, dai Colli Marittimi arriva il centrocampista Daniel Pasha. Andrea Melai direttore sportivo del Capanne si è assicurato l’attaccante Francesco Bertini ex Staffoli, il laterale di difesa Edoardo Talini torna a Fucecchio, abbandonato i rosso-verdi il centrocampista Tommaso Valiani e l’attaccante Jacopo Greco, ora il sodalizio cerca un difensore. L’ex difensore del Sextum Bientina Francesco Giani torna a lavorare con il tecnico Claudio Capioni al Ponte a Cappiano dopo l’esperienza condivisa per un triennio all’Orentano. I calligiani sono alla ricerca di un altro difensore centrale dopo che è tramontata la trattativa con Andrea Hemmy che dovrebbe diventare un nuovo elemento del Calci.

Seconda Categoria

Allestire una squadra in grado di poter stazionare tra i quartieri alti. Questo è l’input che il direttore generale del Latignano, Emiliano Scacciati ha consegnato nelle mani del direttore sportivo Maurizio Marchetti, il quale ha consegnato la panchina dei giallo-verdi all’ex allenatore della Pecciolese Antonio Intoccia ricomponendo il duo che aveva condiviso l’esperienza in questa stessa società. Lo staff tecnico è completato dal suo collaboratore Enrico Riccio e dal preparatore dei portieri ex Pontedera e Pisa, Luca Menciassi. Campagna acquisti sostanziosa dalla Pecciolese seguono le orme del tecnico l’attaccante Alessio Giorgi, il jolly di centrocampo Alessio Mancini e Alessio Cocco. In difesa sono stati prelevati il difensore Alessandro Marchetti dal Lajatico, Leonardo Mancini con trascorsi al Fabbrica e alla Pecciolese e Francesco Vincenti dal Sextum Bientina, da questa stessa società arriva anche il centrocampista Simone Spinelli. A centrocampo vestiranno la maglia del Latignano il tre-quartista ex San Giuliano Terme Tommaso Puliti, Andrea Manzella con trascorsi al Tirrenia e a La Cella, Nicola Ciardelli prelevato dal Fornacette Casarosa, dal Palazzi Monteverdi arriva l’attaccante Emanuele Tramagni.

La Pecciolese sulla cui panchina si siede ex allenatore della Larcianese Eugenio Andreoli si è assicurata dal Capannoli il difensore Mirko Bracci.

Alessandro Ferraro rimane alla guida della Stella Rossa anche per la prossima stagione. L’ex direttore sportivo del Castelfranco Alberto Socci sarà il nuovo direttore sportivo del settore giovanile con Sergio Petri che continua a operare come direttore sportivo della prima squadra. Lievi interventi rispetto al recente passato. Sono stati confermati i portieri Miki Condelli e Cristian Giardi, i difensori Giulio Melani, David Barsotti, Nico Caponi, Donaldo Huqi, Farid Yabba, Luca Mancini, Andrea Noccioli e Marco Paci, i centrocampisti Matteo Guerrucci, Lorenzo Nencioni, Andrea Pagni, Luca Mannucci inoltre dalla juniores regionale promosso in prima squadra Claudio Dyla, in attacco conferme per Cristian Casini, Filippo Caponi, Luca Genco, Antonio Pennacchia, Edoardo Turini, Claudio Petri, con il Castelfranco sono state intavolate due operazioni sempre a centrocampo oltre ad aver rinnovato il prestito con il centrocampista Clarence Kusi e stato prelevato Guido Zichella, rinnovato il prestito anche con Francesco Fossi di proprietà del Castelfiorentino. Sergio Petri per completare l’organico è alla ricerca di un attaccante esterno. Sono stati aggregati alla prima squadra l’esterno di sinistra di centrocampo Tommaso Arzilli e Renato Meta esterno destro d’attacco. L’obbiettivo societario è quello di lottare per centrare i playoff.

Torna ad allenare il Capannoli Niccolò Salvadori, dopo aver centrato la promozione tre anni fa ed aver svolto il ruolo di presidente. Fabrizio Donati è il suo successore alla presidenza affiancato dai vicepresidenti Gabriele Papineschi e Giovanni Salvadori, con Andrea Salvini Donati in qualità di direttore sportivo. Hanno lasciato la Valdera l’attaccante Filippo Marconi passato al Guasticce, il compagno di reparto Matteo Galluzzi approdato al Collevica e l’altro attaccante Niccolò Guidi. Tra i volti nuovi c’è l’ arrivo del portiere figlio d’arte Gabriele Balli per lui un esperienza nella Serie B del campionato cinese. In difesa è arrivato Marco Pratelli con trascorsi al Fabbrica, dal Lajatico arriva il centrocampista Maicol Fontanelli e l’attaccante Enxo Lici, dalla Pecciolese è stato acquisito l’attaccante Alessandro Moni. Il direttore sportivo Andrea Salvini Donati è alla caccia di un centrocampista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.