Quantcast

L’Open maschile di padel di Santa Croce sull’Arno parla argentino con il duo Salandro-Calneggia

Finalissima senza storia contro Michele Bruno e Manuel Rocafort davanti a 200 spettatori

Mauro Salandro e Cristian Calneggia sono i vincitori della prima edizione del Torneo Open maschile di padel organizzato dal Tennis & Padel Club Santa Croce (2mila euro di montepremi).

Nella giornata conclusiva che prevedeva la disputa delle due semifinali e della finalissima le due coppie favorite sono approdate all’atto decisivo secondo pronostico, senza lasciare scampo ai due meritevoli sodalizi toscani composti da Alberto e Matteo Stefanini e da Tommaso Berti e Jacopo Bizzi, bravi in ogni caso a resistere sino alla fine della manifestazione.

Il match per il titolo ha espresso un livello stellare e ha incollato alle sedie gli oltre 200 spettatori giunti sulle tribune del Cerri. Il predominio della coppia argentina è stato netto sin dal primo game, in cui Michele Bruno e Manuel Rocafort hanno subìto un break in apertura e si sono ritrovati a rincorrere gli avversari per tutta la partita.

Il mattatore odierno è stato senza ombra di dubbio Cristian Toto Calneggia. L’ex numero 17 al mondo, nonostante le quaranta primavere sulle spalle, è una furia a livello agonistico e impressiona per il numero di palle recuperate e per la passione che ci mette dopo aver speso una carriera all’interno del World Padel Tour. Perso il primo set per 6-4, la coppia guidata dal numero 3 d’Italia Bruno ha smarrito la bussola ed è incappata in una rapida quanto perentoria sconfitta con il punteggio di 6-1.

Il bilancio conclusivo del primo Torneo Open maschile di Padel organizzato dal Tennis Club Santa Croce è più che positivo. La curiosità di fronte ad una nuova disciplina sta già lasciando il posto alla consapevolezza che il padel possa diventare un punto di riferimento importante anche all’interno dei circoli tennis. Il club santacrocese, Covid permettendo, sta già lavorando per riportare sui propri campi, dopo due anni di stop, i prestigiosi Internazionali under 18 Memorial Mauro Sabatini, ma c’è da scommettere che anche l’esperienza dell’Open di Padel diventerà parte integrante del programma di eventi organizzati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.